Alcol e nuove sostanze psicoattive nel mondo giovanile. Accrescere le conoscenze per migliorare gli interventi

Il fenomeno dell'abuso etilico e delle nuove droghe è il tema del convegno "Alcol e nuove sostanze Psicoattive nel Mondo Giovanile. Accrescere le conoscenze per migliorare gli interventi" che si svolgerà lunedì 22 gennaio dalle 8 alle 14 in Camera di Commercio a Como- L'evento formativo è organizzato dal Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze dell'Asst Lariana insieme alla Società Italiana di Tossicologia - Sitox. Gli esperti analizzeranno l'abuso di alcol in età pediatrica e adolescenziale, le nuove droghe da un punto di vista tossicologico con un focus sui danni a lungo termine e le psicosi sintetiche.

La familiarità con le droghe del mercato illegale e con l’abuso di alcool, si è estesa oggi tra gli adolescenti e i giovani, con modalità e frequenza d’uso un tempo non rilevabile, caratterizzate da diffusione capillare e nuove modalità di assunzione. L’estensione del fenomeno, che nell’attualità interessa i giovanissimi in numero inquietante, già a partire dalla scuola media inferiore (Report European School Survey Project on Alcohol and other Drugs, 2015), determina la "selezione" di soggetti vulnerabili in numero crescente; per essi l’esperienza si traduce in un disturbo da uso di sostanze con dipendenza e abuso, anche per le droghe considerate ricreazionali e incapaci di creare dipendenza. Accanto alle novità “chimica” di alcune delle sostanze utilizzate, si evidenziano oggi nuove modalità di consumo, favorite dalla spinta del mercato a promuovere atteggiamenti mentali illusori che si abbia a che fare con consumo voluttuario-ricreazionale, del tutto controllabile e che non crei dipendenza. Tutto ciò, favorito anche da formulazioni attrattive di pasticche colorate e ingentilite da simboli "simpatici", ha aperto la strada a sostanze di sintesi dalla potenza di sballo e pericolosità crescenti (Nuove Sostanze Psicoattive), in costante associazione con le sempreverdi bevande alcoliche. Se nuove droghe sono presenti sullo scenario del mondo degli adolescenti, e se vecchie droghe sono utilizzate con nuove modalità, è naturale che i professionisti debbano conoscere il fenomeno, per poter attuare azioni di prevenzione/intervento, a fronte delle aspettative nei confronti delle sostanze che appaiono sostanzialmente modificate nei sempre più giovani consumatori. Ai clinici e ai ricercatori è rimandato oggi il tema degli effetti delle nuove sostanze sui lunghi tempi; la comparsa sulla scena di composti di estrema potenza, capaci di superare le vulnerabilità individuali, con effetti rapidi e devastanti apre alla domanda su scenari futuri di alterazioni permanenti in termini quali/quantitativi.

Famiglie, educatori, amministratori, professionisti che a diverso titolo operano nel campo della salute in generale - e della salute mentale in particolare - si misurano oggi con nuovi scenari contraddistinti da bisogni emergenti, che rompono le tradizionali aree di intervento, le nosografie, i modelli “storici” e i luoghi tradizionali di intervento. In particolare sono proprio gli adolescenti e giovani adulti a porre richieste - in maniera più o meno diretta, più o meno consapevole - di presa in carico attraverso inedite e particolari modalità di presentazione, in contesti nuovi, che hanno perso le tradizionali caratteristiche di appartenenza e propongono nuovi modelli di aggregazione. La domanda di salute richiede che il mondo degli adulti nelle sue diverse articolazioni arricchisca il ventaglio d’offerta di attenzione, conoscenza, prevenzione e cura e sappia sfidare assetti organizzativi desueti, dove prevalgono oggi pratiche frammentate, generaliste e estemporanee. Il convegno vuole rappresentare un momento di confronto e diffusione delle migliori conoscenze oggi a disposizione sull’abuso di alcol e nuove droghe di sintesi con la finalità di creare consapevolezza, competenze, specificità di intervento.

Alcol e nuove sostanze psicoattive nel mondo giovanile. Accrescere le conoscenze per migliorare gli interventi
Lunedi 22 gennaio 2018
Camera di Commercio di Como via Parini 16 - 22100 Como
in collaborazione con
Società Italiana di Tossicologia SITOX - Milano e Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze ASST Lariana

Programma

08.30 - Saluto delle Istituzioni: Ornella Gambarotto – presidente Comitato Imprenditoria Femminile di Como Anna Introini – presidente Tribunale di Como
08.50 - Introduzione al tema e moderazione - Carlo Fraticelli, Massimo Clerici
09.20 - Alcol in età pediatrica e adolescenziale - Alfredo Caminiti
09.50 - L’abuso etilico in età adolescenziale: l’intervento del SerT - Raffaela Olandese
10.25 - Discussione e confronto tra i partecipanti
11.00 - Break
11.15 - Moderazione - Patrizia Conti, Esterina Pellegrini
11.15 - Le Nuove Sostanze Psicoattive. La prospettiva del tossicologo - Carlo Locatelli
11.45 - Le Psicosi sintetiche - Carlo Fraticelli
12.15 - Cosa sappiamo sui danni a lungo termine da Nuove Sostanze Psicoattive? - Maurizio Coppola
13.00 - Discussione generale
13.30 - Conclusioni - Massimo Clerici
14.00  - Chiusura dei lavori

Massimo Clerici Professore di Psichiatria Università degli Studi di Milano Bicocca e Presidente Società Italiana di Psichiatria delle Dipendenze (SIP.Dip), sezione speciale Società Italiana di Psichiatria
Carlo Locatelli Responsabile Centro Antiveleni – Centro Nazionale di Informazione Tossicologica presso Servizio di Tossicologia di Pavia e Past-President Società Italiana di Tossicologia (SITOX)
Alfredo Caminiti Direttore UO di Pediatria- Pronto Soccorso Pediatrico Presidio di Cantù ASST Lariana; dr.ssa Patrizia Conti Direttrice UO Neuropsichiatria Infantile e Adole- scenza ASST Lariana
Maurizio Coppola Dirigente Medico Dipartimento Dipendenze ASL CN2 (Cuneo)
Raffaela Olandese Direttrice UO Dipendenze ASST Lariana
Esterina Pellegrini Responsabile Centro Giovani e Adolescenti (CGA) Dipar- timento Salute Mentale e Dipendenze ASST Lariana
Carlo Fraticelli Direttore Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze ASST Lariana.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Lago di Como, Villa Carlotta: gli eventi di gennaio e febbraio

    • dal 17 gennaio al 28 febbraio 2020
    • Villa Carlotta
  • Fahrenheit 451, i classici dentro e fuori: impressioni di lettura tra liberi e reclusi

    • Gratis
    • 21 febbraio 2020
    • Libreria Feltrinelli

I più visti

  • Lago di Como, Villa Carlotta: gli eventi di gennaio e febbraio

    • dal 17 gennaio al 28 febbraio 2020
    • Villa Carlotta
  • Carnevale di Cantù 2020, una sfida a colori

    • Gratis
    • dal 2 al 29 febbraio 2020
    • Varie sedi
  • Marcello Dudovich in mostra a Villa Bernasconi a Cernobbio

    • dal 29 settembre 2019 al 16 febbraio 2020
    • Villa Bernasconi
  • Lorenzo Riva, il maestro è nell'anima: cinquant'anni di alta moda al Museo della Seta di Como

    • dal 30 ottobre 2019 al 31 marzo 2020
    • Museo della Seta
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    QuiComo è in caricamento