Confesercenti Como contro i venditori abusivi di mimose: campagna per la Festa della Donna

"Acquistare solo da negozi e venditori legali": appello anche per controlli e multe in vista dell'8 Marzo

Immagine di repertorio (foto VeronaSera)

Lotta ai venditori abusivi in vista dell'8 Marzo, Festa della Donna: Confesercenti Como lancia una "campagna per la legalità".

"In occasione delle principali ricorrenze- scrive Confesercenti in un comunicato- a Como e in provincia compaiono decine di venditori abusivi di mimose, fiori, accessori per i cellulari, cappelli e abbigliamento. Gli ambulanti e i negozianti per esercitare legalmente la loro attività devono essere registrati in Camera di Commercio e con le imposte versate al fisco contribuiscono in modo significativo a finanziare scuole, ospedali e opere di pubblica utilità. I venditori abusivi invece - sottolinea Confesercenti- risultano completamente sconosciuti al fisco e con la loro attività illecita praticano una concorrenza sleale nei confronti delle imprese legali costrette a versare tasse e imposte e a far fronte ai canoni di affitto e al pagamento delle utenze.
Confesercenti sostiene il pieno rispetto della legalità e si appella a sindaci e comandanti delle polizie locali - conclude il comunicato- affinché venga sanzionato ogni forma di commercio abusivo che crea un danno alle imprese oneste e a tutti i cittadini".

Nel 2018 a Como vennero sequestrati 700 mazzi di mimose ai venditori abusivi.

La locandina della campagna di Confesercenti

Mimose legali 8 Marzo-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto Giovanni, senzatetto orgoglioso

  • Tragedia sui monti di Sorico: cacciatore morto per prendere un cervo

  • Como, ragazza di 18 anni violentata al primo appuntamento: arrestato barista del centro

  • Como, picchia la moglie in centro: il video dell'arresto

  • Incidente a Mariano Comense: morto un motocilista di 53 anni

  • Incidente a Como: una persona incastrata fra le lamiere

Torna su
QuiComo è in caricamento