Censimento 2019 a Como, il Comune cerca rilevatori statistici: requisiti e come candidarsi

Come fare domanda, in cosa consiste il lavoro e quanto si guadagna

Rilevatori statistici cercasi a Como per il censimento 2019. E' stato pubblicato all'albo pretorio del Comune il bando per l'incarico di rilevatore statistico. Durata dell'incarico dal 1° ottobre al 20 dicembre 2019, tale termine potrà essere prorogato a seguito di eventuali comunicazioni da parte di Istat.

Dove e come candidarsi

Le candidature possono essere presentate fino alle ore 12 del 26 giugno.
La domanda di partecipazione alla selezione, corredata dal curriculum vitae, dovrà essere predisposta seguendo il fac-simile che si trova sul sito comune.como.it e fatta pervenire al Comune di Como – Ufficio Statistica 

• direttamente all’Ufficio Protocollo Generale oppure

• tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: comune.como@comune.pec.como.it, trasmettendo la domanda e la relativa documentazione in un unico file, con le modalità indicate nel bando. 

I requisiti

Per l'ammissione alla selezione bisogna essere maggiorenni, avere un diploma di scuola superiore o equipollente, saper usare pc e tablet, Internet e posta elettronica, avere esperienza nelle rilevazioni statistiche e in particolare nelle interviste, conoscere bene la lingua italiana parlata e scritta, godere dei diritti politici e non aver subito condanne penali, avere cittadinanza italiana o di uno degli Stati Membri dell'Unione Europea o un regolare permesso di soggiorno, avere idoneità psicofisica alle mansioni da svolgere.

Compiti dei rilevatori

I rilevatori dovranno svolgere l’incarico presso il domicilio delle famiglie residenti in Como e l’Ufficio Comunale di Censimento del Comune di Como / CCR (centro comunale di rilevazione).
Dovranno inoltre:

  • partecipare obbligatoriamente agli incontri formativi e completare tutti i moduli formativi predisposti da Istat e accessibili tramite apposita piattaforma;
  • gestire quotidianamente, mediante uso del Sistema di gestione delle indagini predisposto da Istat, il diario relativo al campione di indirizzi per la rilevazione areale e di unità di rilevazione per la rilevazione da lista assegnata;
  • effettuare le operazioni di rilevazione dell’indagine areale relativamente alle sezioni di Censimento/indirizzi assegnati;
  • effettuare le interviste alle unità della rilevazione da Lista non rispondenti tramite altro canale, tenendo conto degli orari di presenza dei componenti nell’alloggio e fornendo loro informazioni su finalità e natura obbligatoria della rilevazione; segnalare al Responsabile Comunale di Censimento eventuali violazioni dell’obbligo di risposta;
  •  svolgere ogni altro compito inerente le rilevazioni affidato dal Responsabile comunale di Censimento e/o dal Coordinatore.

Trattamento economico

In relazione alla stima del contributo forfettario variabile stabilito da Istat il trattamento economico sarà strutturato come segue.

Rilevazione Areale:

  • 11 euro per ogni questionario faccia a faccia compilato presso l’abitazione della famiglia 
  • 8 euro per ogni questionario compilato presso il CCR (tramite PC o tablet) con il supporto di un operatore o di un rilevatore.
    Il contributo per ogni questionario compilato (A e B) sarà inoltre incrementato di 3,50 euro se la famiglia ha un intestatario con cittadinanza straniera e 4 euro se l’operatore che effettua l’intervista ha partecipato alla formazione in aula e svolto i moduli formativi a distanza.

Saranno inoltre corrisposti contributi pari a:

  • 1 euro per indirizzo verificato/inserito
  • 1 euro per abitazione non occupata (esclusi edifici in costruzione o inagibili)
  • 1 euro per individuo verificato

Rilevazione da Lista

  • 14 euro per ogni questionario faccia a faccia compilato presso l’abitazione della famiglia
  • 9 euro per ogni questionario compilato tramite intervista telefonica effettuata dagli operatori comunali o dai rilevatori utilizzando postazioni telefoniche del Comune
  • 8 euro per ogni questionario compilato presso il CCR tramite intervista faccia a faccia (tramite PC o tablet) con un operatore o un rilevatore
  • 5 euro per ogni questionario compilato dalla famiglia presso il CCR con il supporto di un operatore comunale o di un rilevatore.
    Il contributo per ogni questionario compilato (A, B e C) sarà inoltre incrementato di 3,50 euro se la famiglia ha un intestatario con cittadinanza straniera e 4 euro se l’operatore che effettua l’intervista ha partecipato alla formazione in aula e svolto i moduli formativi a distanza.

 Il compenso spettante sarà soggetto alle variabili della rilevazione sulla base dei risultati finali e matura se l’attività è regolarmente ed effettivamente svolta in relazione al numero di questionari correttamente compilati e validati. Il medesimo sarà soggetto alle trattenute dovute in base alle vigenti leggi ed è onnicomprensivo di qualsiasi eventuale spesa che il rilevatore dovesse sostenere in ordine all’esecuzione dell’incarico. Verrà liquidato dopo la validazione da parte di Istat dei dati trasmessi e verrà corrisposto al termine dell’incarico, a seguito di relativa nota di accredito da parte dell’Istituto Nazionale di Statistica, calcolato sulla base delle modalità stabilite da Istat.

Informazioni e moduli

Tutte le informazioni e i moduli sul sito www.comune.como.it all'albo pretorio nella sezione "Avvisi". Per ulteriori chiarimenti rivolgersi all'ufficio statistica al numero 031.252406-275.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Lago di Como, prendono il sole completamente nudi: multati

  • 10 motivi per cui il Lago di Como è il più bello del mondo

  • Laura, negoziante guerriera, dice no a Como duty free

Torna su
QuiComo è in caricamento