Negozi storici in provincia di Como, premiate dalla Regione tre attività a Erba e Merone

Riconoscimento all'alimentari Castagna e ristorante Il Corazziere di Merone e all'edicola Ripamonti di Erba

Il Corazziere a Merone (foto dal sito)

Sono tre i negozi storici della provincia di Como che verranno premitati lunedì 8 aprile 2019 dalla Regione Lombardia. 
Sono il ristorante Il Corazziere di Merone, l'alimentari Castagna sempre di Merone e l'edicola Ripamonti di Erba.

La cerimonia alle 14 al Belvedere di Palazzo Pirelli con l'assessore regionale allo Sviluppo Economico.
In totale l'evento coinvolgerà 37 realtà lombarde. Lo status di 'negozio storico' viene assegnato dalla Regione Lombardia per la capacità di preservare e valorizzare l'attività o il luogo oggetto dell'attività d'impresa da almeno 50 anni. Sono 1.749 le attività riconosciute fin dal 2004 nel Registro regionale dei luoghi storici del commercio della Lombardia, molte addirittura ultracentenarie e appartenenti a oltre 20 categorie merceologiche.

Il Corazziere di Merone (1919)

La storia di questo ristorante è legata alla figura di Giuseppe Camesasca, giovane di belle speranze che nel 1910, vista la sua eccezionale statura, decide di arruolarsi nel Corpo dei Carabinieri Reali, i cosiddetti Corazzieri. Destinato al Palazzo del Quirinale, al servizio di Vittorio Emanuele III, si merita fra l'altro un encomio solenne per aver sventato a Roma un attentato alla coppia reale. Terminata la carriera militare, il Camesasca si trasferisce in Brianza dove, nel 1919, insieme alla moglie Concetta apre una trattoria sulle rive del Lambro, l'Osteria dei Pescatori. Subito famosa per l'omone alto quasi due metri che la gestisce, oltre all'ottima qualità dei cibi, il nome del locale diventa quasi subito quello di oggi: Il Corazziere. Con il figlio Armando, Il Corazziere diventa una delle strutture più rinomate della zona ed una fra le realtà gastronomiche più apprezzate della Lombardia. 

Alimentari Castagna di Merone (1948)

Sebbene documentata solo dal 1948, testimonianze orali fanno risalire la nascita della rivendita di alimentari della famiglia Castagna ai primi anni del secolo scorso. Con Matteo Fusi, l'attuale titolare, dopo un'importante ristrutturazione e l'ampliamento dei locali, il negozio si è attrezzato per offrire anche cibi pronti di gastronomia, e mettendo a disposizione della clientela appositi spazi per consumare piatti caldi sul posto.

Edicola Ripamonti di Erba (1968)

 L'edicola nasce per iniziativa di Giuseppe Ripamonti, grande appassionato di libri e della carta stampata. Di fatto la struttura è la prima libreria di Erba, con annessa vendita di giornali e periodici. Negli anni Settanta partecipa come "libreria votante" al Premio Bancarella, annoverando fra i suoi frequentatori molti noti scrittori come Enzo Biagi, Walter Bonatti, Camilla Cederna e Gianni Brera. Dal 2004 passa in gestione a Massimo Riva.

Potrebbe interessarti

  • All'ospedale Sant'Anna impiantati i primi pacemaker senza fili

  • Como, in arrivo gli autovelox fissi in via Napoleona contro gli incidenti

  • Super pista ciclabile attraverso Como: lavori al via entro fine anno

  • Como, la rotatoria di piazza San Rocco sarà realtà entro settembre

I più letti della settimana

  • Corruzione a Como: arrestati ex direttore dell'Agenzia delle Entrate, un imprenditore e commercialisti

  • La marcia della pace di Jacopo finisce in tribunale

  • Incidente a Grandate, auto ribaltata alla rotonda dell'Iper: due donne ferite e caos traffico

  • I funerali di Hans Junior Krupe: il doloroso addio al ragazzo ucciso a Veniano

  • Ferragni Fedez, scatti d'amore sul Lago di Como

  • Clooney e Obama sul lago di Como: gita in motoscafo, poi la cena a Villa d'Este

Torna su
QuiComo è in caricamento