Niente festa nemmeno nel bosco, Cascina Respaù annulla il concerto: "Un vicino si è lamentato"

Niente musica dal vivo nella Spina Verde

Cascina Respaù

Un festa al mese solo nel periodo estivo, per un'ora emezza di musica dal vivo per ogni serata. Un totale di 6 ore di musica. Eppure non va bene, nemmeno se la location è la Cascina Respaù, immersa nel bosco lontano da (quasi) tutte le case. Nella giornata di oggi i titolari dell'ostello con ristorante nella Spina Verde hanno dovuto annunciare di avere annullato la festa in programma venerdì 27 luglio 2018 a causa di alcune lamentele. 

"Cari amici e amiche, è con rammarico - si legge nel post di Facebook - che dobbiamo annullare la serata di musica dal vivo prevista per venerdì con i Superbears. Chi di voi é già stato alle nostre feste sa benissimo che sono sempre state all' insegna del sano divertimento e del rispetto, ma, nonostante questo (e nonostante ci troviamo in un bosco lontano da tutto) qualcuno ha pensato bene di bloccare questo "sabba satanico" per preservare la quiete pubblica (?!?!) e la propria idiosincrasia nei confronti delle cose belle".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A diffidare dallo svolgere la festa - che comunque si sarebbe conclusa entro mezzanotte - sarebbe stato un cittadino che si è lamentato del volume della musica nei precedenti concerti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento