Edicole a Como, crisi quotidiana

Non si contano più gli esercizi che continuano a chiudere sopraffatti dalle difficoltà della carta stampata

Edicola di via Magenta

Dopo la rimozione dell'edicola quella di viale Varese, dopo la chiusura di quella di Porta Torre, la più antica di Como, in cerca di un nuovo gestore da 18 mesi, e quella più recente di di viale Geno, un altro esercizio si è arreso all'ineluttabile declino della carta stampata. In via Magenta le saracinesche sono abbassate in attesa che si faccia avanti un compratore. Ma visti i tempi e i numero di edicole chiuse in cerca di nuovi esercenti, sarà molto difficile trovare qualcuno disposto a riprendere un'attività in piena crisi che comporta grandi sacrifici lavorativi. 
Difficile infatti immaginare che il trend possa tornare positivo stando ai numeri che registrano dati sempre più al ribasso in termine di vendite di quotidiano e magazine. Negli ultimi 24 mesi le edicole in crisi o sono state rimosse o sono ancora in cerca di un nuovo gestore, nessuna ha ripreso l'attività. I tempi in cui si faceva la fila all'edicola per acquistare un giornale sono finiti. E Como non fa eccezione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

  • Incidente a Lurago d'Erba: morta donna di 36 anni

  • Droga: scoperta fitta rete di spaccio fra i giovanissimi della Como bene

Torna su
QuiComo è in caricamento