Centro Ovale di Chiasso: l'ultimo negozio resiste e blocca la trasformazione della struttura

Il centro di bellezza ha fatto ricorso

Centro Ovale di Chiasso

Un centro commerciale inutile, vuoto, del tutto o quasi. A resistere è solo un'attività commerciale: il salone di bellezza CareStore. Ed è proprio questa attività che blocca la trasformazione del Centro Ovale di Chiasso da struttura a vocazione commerciale a complesso amministrativo da destinare a uffici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Centro Ovale è stato aperto nel 2011. Ora lo si vorrebbe convertire a stabile amministrativo ma l'ultima attività commerciale superstite ha deciso di impugnare la licenza edilizia rilasciata dal Comune di CHiasso per il cambio di destinazione. Con la decisione di appellarsi al Servizio ricorsi del Consiglio di Stato il salone di bellezza intende far valere le proprie ragioni, cosa che blocca momentaneamente la metamorfosi del Centro Ovale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Como, aliante caduto a Tavernola

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • Ibrahimovic: gita con il compagno Hakan Calhanoglu sul Lago di Como

Torna su
QuiComo è in caricamento