Commercio a Como: soldi per i negozi del centro e dei quartieri, vetrine a tema con Orticolario e Miniartextil

Il nuovo bando del commercio del comune di Como

150mila euro per il commercio a Como: seconda edizione del bando multimisura, presentata giovedì 27 giugno 2019 in Camera di Commercio.
Il bando si rivolge alle micro imprese del commercio, del turismo e dell'artigianato, per il finanziamento degli eventi e delle iniziative di promozione delle attività di vicinato nell'ambito del distretto urbano del commercio. Hanno partecipato l'assessore alle Attività produttive Marco Butti, i rappresentanti delle associazioni di categoria, le vie dello shopping.

Quest’anno il sostegno economico messo a disposizione dal Comune è stato incrementato a 150mila euro come richiesto dalle associazioni di categoria, e sono state introdotte iniziative collaterali alle manifestazioni in programma.

Tra questa le vetrine a tema come fatto durante il Giro d'Italia, ma con Orticolario e Miniartextil, con la possibilità di coinvolgere imprese, negozi, associazioni di categoria della città.

Il bando

Il bando prevede 5 misure disponibili per l'erogazione dei fondi, sia per le zone centrali della città che per le zone di periferia.

E’ possibile presentare un solo progetto per finestra temporale per al massimo due progetti complessivi..

MISURA 1A
PROMUOVERE COMMERCIO, RISTORAZIONE E TURISMO NELLE VIE DELLO SHOPPING DELLE POLARITÀ CENTRALI

Organizzare in autonomia un progetto di animazione di via/piazza temporaneo o permanente con allestimenti artistici, eventi e campagne di promozione “ad hoc” per promuovere l’attività commerciale dei negozi di vicinato e degli esercizi pubblici
CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE: € 10.000,00 corrispondente al 70% della spesa ammissibile DOTAZIONE FINANZIARIA € 80.000,00

MISURA 1B
PROMUOVERE COMMERCIO, RISTORAZIONE E TURISMO NELLE VIE DELLO SHOPPING DELLE POLARITÀ PERIFERICHE

Organizzare in autonomia un progetto di animazione di via/piazza temporaneo o permanente con allestimenti artistici, eventi e campagne di promozione “ad hoc” per promuovere l’attività commerciale dei negozi di vicinato e degli esercizi pubblici
CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE: € 5.000,00 corrispondente al 70% della spesa ammissibile DOTAZIONE FINANZIARIA € 15.000,00

MISURA 1C
PROMUOVERE VENDITA E CONSUMO DI PRODOTTI DELLA FILIERA AGRO ALIMENTARE LOCALE E DEL COMMERCIO AL DETTAGLIO DEI NEGOZI DEL DUC

La misura è rivolta alle microimprese del commercio, turismo e dell’artigianato presenti nelle vie e nelle piazze del perimetro del DUC/DAT siano esse negozi di vicinato, bar, ristoranti, strutture ricettive e attività di artigianato. Esclusivamente in forma collaborativa e unitaria per un minimo di 5 attività della medesima tipologia merceologica potenzialmente beneficiarie del contributo presenti nel perimetro del DUC Polarità Centrali e Polarità periferiche. A queste si potranno aggiungere attività della stessa tipologia anche al di fuori dal perimetro del DUC, ma per un massimo di 3 unità. Il progetto dovrà necessariamente svilupparsi in coerenza con i criteri di ammissibilità dettagliati nella scheda che segue ed essere opportunamente descritto compilando i campi nel modello allegato.
CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE: € 10.000,00 corrispondente al 70% della spesa ammissibile DOTAZIONE FINANZIARIA € 20.000,00

MISURA 2A
PROMUOVERE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE IN DIGITAL MARKETING, ACCOGLIENZA AI CLIENTI E ORGANIZZAZIONE DI EVENTI IN RETE

Beneficiari diretti della presente misura per l’organizzazione delle attività di formazione rivolte alle microimprese del DUC sono le Associazioni di categoria partecipanti alla Cabina di Regia del Duc/Dat e sottoscrittrici del protocollo d’intesa siglato in data 22/12/2016, in qualità di soggetti promotori. Tali soggetti (associazioni di categoria) potranno promuovere progetti di formazione secondo le tematiche elencate dai criteri di ammissibilità del progetto e rivolte a microimprese e mPI del commercio, turismo e dell’artigianato presenti nelle vie e nelle piazze del perimetro del DUC/DAT siano esse negozi di vicinato, bar, ristoranti, strutture ricettive e attività di artigianato. I soggetti beneficiari, anche in forma aggregata, potranno presentare un progetto che sarà oggetto della richiesta di contributo.
CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE: € 5.000,00 corrispondente al 70% della spesa ammissibile DOTAZIONE FINANZIARIA € 5.000,00

MISURA 2B
PROMUOVERE CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE E INFORMAZIONE PER MIGLIORARE LE DINAMICHE DELLO SHOPPING

Beneficiari diretti della presente misura per l’organizzazione di campagne di promozione e informazione sulle dinamiche dello shopping sono le Associazioni di categoria partecipanti alla Cabina di Regia del Duc/Dat e sottoscrittrici del protocollo d’intesa siglato in data 22/12/2016, in qualità di soggetti promotori. Tali soggetti (associazioni di categoria) potranno promuovere le campagne per promuovere l’intera filiera commerciale e turistica locale. I soggetti beneficiari, anche in forma aggregata, potranno presentare un solo progetto che sarà oggetto della richiesta di contributo.
CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE: € 5.000,00 corrispondente al 70% della spesa ammissibile DOTAZIONE FINANZIARIA € 5.000,00

MISURA 3
DECORO URBANO E SERVIZI HITECH

La misura è rivolta alle microimprese del commercio, turismo e dell’artigianato presenti nelle vie e nelle piazze del perimetro del DUC/DAT come da allegato A – aree ammissibili – centrali e periferiche, siano esse negozi di vicinato, bar, ristoranti, strutture ricettive e attività di artigianato. Esclusivamente in forma singola, tali microimprese potranno presentare un progetto che sarà oggetto della richiesta di contributo. Il progetto dovrà necessariamente svilupparsi in coerenza con i criteri di ammissibilità.
1. ARREDI ESTERNI - Riqualificazione dI facciate, insegne, vetrine nonché delle aree attigue ad uso pubblico attraverso l’acquisto di arredi esterni (es. tende da sole esterne, verande, chioschi, tavoli e sedie da esterno, panchine esterne, illuminazione esterna, impianti di riscaldamento e di condizionamento esterni), creazione di sussidi per l’utenza portatrice di disabilità e/o difficoltà motorie;
2. OPERE - Riqualificazione delle facciate (es. opere edili di ristrutturazione esterna, tinteggiatura, nuova insegna, copertura da esterno, vetrine, serrande, scalini, pedane di accesso);
3. SERVIZI HI-TECH - Investimenti per il miglioramento dei servizi fruibili dalla clientela o dal cittadino (p.es: installazione di sistemi wi-fi gratuiti, monitor informativi, vetrine interattive, creazione e potenziamento del sito web, hardmware e software utile all’esercente per la gestione del nuovo sistema di scontrino elettronico);
CONTRIBUTO MASSIMO EROGABILE: € 2.000,00 corrispondente al 70% della spesa ammissibile DOTAZIONE FINANZIARIA € 15.000,00

Finestre temporali

Pubblicazione
PRIMA FINESTRA TEMPORALE: dal 27/06/2019 per i progetti che dovranno esser realizzati entro il 30 settembre 2019
SECONDA FINESTRA TEMPORALE: dal 19/08/2019 per i progetti che dovranno esser realizzati entro 31 dicembre 2019 a partire dal 1 ottobre

Apertura termini
PRIMA FINESTRA TEMPORALE: il 15/07/2019 dalle ore 10 per i progetti che dovranno esser realizzati entro il 30 settembre 2019
SECONDA FINESTRA TEMPORALE: il 10/09/2019 dalle ore 10.00 per i progetti che dovranno esser realizzati a partire dal 1 ottobre entro 31 dicembre 2019

Chiusura termini
PRIMA FINESTRA TEMPORALE: il 15/07/2019 alle ore 24
SECONDA FINESTRA TEMPORALE: il 10/09/2019 alle ore 24

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

  • Camion blocca il Viadotto dei Lavatoi: code e caos

I più letti della settimana

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • Como, blitz al Luca's: chiusa via Foscolo

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Chiuso il Luca's bar di Como: trovate numerose irregolarità, anche igieniche

  • Como, vigile in borghese sulla moto: raffiche di multe ad automobilisti con il telefonino

  • 10 motivi per cui il Lago di Como è il più bello del mondo

Torna su
QuiComo è in caricamento