Como, l'agenzia viaggi Goaltour compie 30 anni: "Internet per noi non è una minaccia"

Bresciani: "L'assistenza che diamo noi al cliente non si può comprare sul web"

Roberto Bresciani e Ferruccio De Bortoli

L’agenzia viaggi Goaltour di via Borsieri a Como ha festeggiato i 30 anni di vita. A Villa Necchi Campiglio, a Milano, l'agenzia comasca ha celebrato il suo trentennale compleanno alla presenza di numerosi clienti (e qualche vip). «Il nostro parco clienti è principalmente nel capoluogo meneghino – spiega il direttore e titolare dell’agenzia, Roberto Bresciani -. Mi muovo per incontrare i clienti di persona, ma offriamo un eccellente e attento servizio di assistenza e consulenza dalla nostra sede ed è questo il nostro plus».

Alla serata ha partecipato anche il gruppo Air France-Klm partner: «Collaboriamo da vent’anni e condividiamo lo stesso target di clienti, di fascia medio-alta e particolarmente interessato al business travel», afferma Cristina Lazzaroni, sales manager trade & corporate Air France-Klm.

Per l’occasione Goaltour ha riservato agli invitati numerosi omaggi realizzati in collaborazione con Hotelplan, Turisanda e I Grandi Viaggi. Ospite d’eccezione e cliente affezionato dell’agenzia Ferruccio de Bortoli, presente all’evento in veste di presidente dell’associazione Vidas.

Per resistere nell'era di internet un'agenzia viaggi deve poter offrire qualcosa che su internet non si può comprare. "Se parliamo di viaggi a corto raggio e low cost - ammette Bresciani - le possibilità che internet offre sono imbattibili, ma se si programma un viaggio più lungo e complesso un'agenzia qualificata è una garanzia che non si può comprare sul web. Noi, infatti, assistiamo i nostri clienti prima, durante e dopo il loro viaggio, garantendo assistenza per tutti gli imprevisti che incontreranno, che inciontrano o che hanno incontrato nella loro vacanza. Siamo praticamente reperibili 24 ore su 24, sette giorni su sette".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, tragedia all'alba: ragazzo trovato in fin di vita sulla strada muore in ospedale

  • Il dramma di Gaetano Banfi, il ragazzo di Rebbio morto in strada

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

Torna su
QuiComo è in caricamento