Lo zio abusa della nipotina per anni: arrestato a Como

In manette un 38enne. Minacciava la piccola: "Se parli faccio del male a tua sorella"

Foto di repertorio Today

Una sordida storia di violenza sessuale in famiglia: lo zio abusava della nipotina da anni e per intimarle il silenzio la minacciava dicendole che nel caso avesse raccontato qualcosa a qualcuno avrebbe fatto del male anche a sua sorella.

In manette è finito un uomo di 38 anni di nazionalità filippina arestato a Como dalla polizia di Sesto San Giovanni su ordine del gip del Tribunale del capoluogo lariano.

Gli abusi sessuali andavano avanti dal 2013, cioè da quando la nipote aveva 12 anni. A luglio di quest'anno, forse denuncia della stessa vittima, sono scattate le indagini per acquisire gli elementi utili a incastrare l'uomo. Le indagini hanno avuto poi un'accelerazione quando l'uomo ha chiesto informazioni per l'acquisto di un biglietto aereo per le Filippine. Insomma, il rischio che potesse lasciare il territorio italiano ha costretto ad accelerare il corso delle indagini.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, tragedia all'alba: ragazzo trovato in fin di vita sulla strada muore in ospedale

  • Il dramma di Gaetano Banfi, il ragazzo di Rebbio morto in strada

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

Torna su
QuiComo è in caricamento