Il vescovo Coletti compie 70 anni: "Non voglio regali, fate una donazione"

Monsignor Diego Coletti, vescovo di Como, domenica 25 settembre compirà 70 anni. La Chiesa comense festeggia questo importante traguardo ricordando anche il decimo di ordinazione episcopale del Vescovo, avvenuta nel gennaio 2001. Sabato 24...

vescovo-coletti

Monsignor Diego Coletti, vescovo di Como, domenica 25 settembre compirà 70 anni. La Chiesa comense festeggia questo importante traguardo ricordando anche il decimo di ordinazione episcopale del Vescovo, avvenuta nel gennaio 2001. Sabato 24 settembre, alle ore 20.30, in Cattedrale, a Como, monsignor Coletti presiederà il solenne pontificale (al termine, sotto i portici del Broletto, un momento di festa). Domenica 25 settembre, alle ore 21.00, a Como, presso la Basilica di Sant'Abbondio, concerto. Lunedì 26 settembre, nel corso del Consiglio comunale, sarà consegnata al vescovo la cittadinanza onoraria di Como.

In questi giorni monsignor Coletti, in diverse occasioni, ha espresso un desiderio. «So che molte persone vorrebbero esprimermi il loro affetto e vicinanza attraverso dei regali - ha detto il vescovo -. Ringrazio tutti, ma preferirei che il dono venisse trasformato in un'offerta per il fondo diocesano di solidarietà "Famiglia-Lavoro". Gli effetti della crisi economica e occupazionale non sono finiti, anzi, si stanno facendo sentire con drammaticità crescente. Essere vicini, concretamente, a tanti nostri fratelli in difficoltà è la cosa più bella che insieme possiamo fare».

Si ricorda che il fondo diocesano di solidarietà è stato istituito ad aprile 2009 su iniziativa di Diocesi, Caritas diocesana, Acli Como e Sondrio e altre associazioni laiche e cominciò a essere operativo da luglio dello stesso anno. Fino a oggi sono stati raccolti 642mila euro, di fatto utilizzati del tutto (attualmente la rimanenza ammonta a 5mila euro). Su 690 casi esaminati, le famiglie aiutate sono state circa 600, mentre in un'altra ottantina di situazioni l'aiuto è stato assicurato attraverso la rete dei servizi Caritas. Nel 60% dei casi si tratta di famiglie di origine straniera, il 40% famiglie italiane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni su accesso al fondo o per le modalità di adesione (quindi per sostenere l’iniziativa con una propria offerta) è bene rivolgersi al proprio parroco; oppure telefonare alla Caritas, allo 031-304330; alle Acli di Como, 031-3312711; alle Acli di Sondrio, 0342-212352.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Como cancella l'Iva e diventa un Duty Free a cielo aperto. Obiettivo: attrarre gli stranieri

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Nel cielo di Como lo spettacolo della cometa di Neowise, visibile a occhio nudo

Torna su
QuiComo è in caricamento