Videosorveglianza, dal Governo in arrivo 370mila euro per le telecamere in provincia di Como

Finanziamenti progetti per 9 comuni del territorio

Repertorio

Soldi in arrivo dal Governo per la videosorveglianza in alcuni comuni della provincia di Como.
Il Ministro Salvini ha firmato il 12 novembre scorso il decreto che assegna ai Comuni 37 milioni di euro per realizzare, nel triennio 2017 – 2019, impianti di video sorveglianza.
Sono 428 le Amministrazioni che risultano inserite utilmente in graduatoria su un totale di 2.426 richieste di finanziamento.

Le telecamere in provincia di Como

Al Lario sono stati assegnati oltre 370mila euro per finanziare i progetti dei comuni di: Olgiate Comasco per 14.225 euro, Vertemate con Minoprio per 30.843 euro, San Fermo della Battaglia per 48.556 euro, Alta Valle Intelvi per 78.350 euro, Erba, Eupilio e Pusiano per 33.287 euro, Cernobbio per 82mila euro e Cabiate per 85.038 euro.
Il recente decreto sicurezza prevede, inoltre, uno stanziamento di ulteriori 90 milioni di euro per gli anni 2019 – 2022, attraverso il quale ulteriori comuni potranno, progressivamente, beneficiare di fondi per la video sorveglianza. "Con questo provvedimento il Governo si è dimostrato attento alle esigenze del territorio ed ha voluto dare risposte concrete alla richiesta di legalità e di sicurezza da parte dei cittadini", ha dichiarato il Sottosegretario di Stato all’Interno, Nicola Molteni.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Qualcuno dei Sindaci di questi paesi può spiegare se le telecamere servono per deterrente alla criminalità o come capita ad Alzate Brianza che servono a tutto tranne che a scoraggiare i furti nelle abitazioni! Ma sbaglio o ad Alzate erano state messe per tale motivo? Ed invece vengono utilizzate per scoprire se circolano auto sprovviste di assicurazione e di revisione? Giustissimo anche quello ! ! Solo che se entra in paese uno senza assicurazione e /o revisione arriva la segnalazione ai VIGILI!! Mentre se c’è un furto bisogna vagliare un bel po’ di immagini dunque meglio lasciar perdere Vero?? Più la spesa che l’impresa? E allora che non si GONFINO troppo i SINDACI che mettono telecamere a BRENNA ,ANZANO ,ALSERIO ,ALZATE BRIANZA e poi FANNO i COMANDI DEI VIGILI che neanche la stazione dei carabinieri di lurago hanno così tanti uomini per poi rompere sempre e costantemente i coglioni hai semplici cittadini mentre di sera e di notte i bastardi la fanno sempre franca

Notizie di oggi

  • Eventi

    Como aspetta il Giro d'Italia: Garibaldi e Volta con la cravatta rosa

  • Cantù

    Blitz dei vigili di Cantù: oltre 20mila euro di multa al ristorante Chebika

  • Viabilità

    Como, nuovi asfalti ma il Comune dimentica le strisce pedonali

  • Economia

    Como, rimossa per sempre la vecchia edicola di viale Varese

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Balneabilità del Lario: ecco dove si può fare il bagno nel lago di Como

  • Matrimonio gay a Como: il sogno di Giulio e Bernhard si avvera

  • Esenzione ticket sanitario, come richiedere il rinnovo

  • Giro d'Italia a Como: divieti, strade chiuse, parcheggi e mezzi pubblici. Tutte le informazioni

  • Blitz dei vigili di Cantù: oltre 20mila euro di multa al ristorante Chebika

Torna su
QuiComo è in caricamento