I domiciliari non lo hanno fermato: questa volta lo stalker va in carcere

E' stato ripetutamente denunciato e arrestato, finendo ai domiciliari: eppure il 22enne di Meda anziché rassegnarsi ha continuato a perseguitare la sua vittima. Il giovane stalker ha continuato a compiere atti persecutori contro la sua ex fidanzata. Nonostante sia stato sottposto agli arresti domiciliari lo scorso 24 marzo si è comportato come se nulla fosse successo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I carabinieri di Lomazzo e Mozzate lo hanno rintracciato in una sala giochi di Mozza e lo hanno arrestato per evasione. GLi sono stati assegnati nuovamente gli arresti domiciliari ma ha di nuovo agito contro la ex fidanzata, per questo è stato ancora una volta arrestato. Questa volta, però, per lui si sono aperte le porte del carcere di Monza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

Torna su
QuiComo è in caricamento