Spray urticante nel sottopasso alla stazione, fermati i treni: nei guai 19enne di Como

Giovane vandalo in azione a Monza

Procurato allarme e getto di cose pericolose. Sono queste le accuse formulate dalla Polfer di Monza nei confronti di un ragazzo di 19 anni, cittadino marocchino ma residente a Como.

Spray urticante nel sottopasso

Il giovane è responsabile di avere spruzzato spray urticante al peperoncino nel sottopasso della stazione ferroviaria di Monza. L'episodio risale a poco dopo le 17 del 9 maggio 2019. Immediatamente sono intervenuti gli agenti della polizia ferroviaria monzese insieme ai vigili del fuoco che hanno messo in sicurezza l'area per bonificare il tratto. Per consentire le operazioni dei pompieri è stata temporaneamente sospesa la circolazione ferroviaria.

Il filmato

Gli agenti sono riusciti a individuare e a bloccare l'autore grazie alle immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza. Intorno alle 22 i poliziotti della Polfer di Monza hanno riconosciuto e fermato in via Arosio il ragazzo che corrispondeva al giovane ripreso nei fotogrammi del filmato. Addosso aveva ancora la bomboletta spray utilizzata. Per il giovane è scattata una denuncia a piede libero.

Potrebbe interessarti

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • La Valle Intelvi cerca un medico: vitto e alloggio gratis

  • Como, sciopero funicolare e treni Trenord: i giorni e gli orari, tutte le informazioni

  • Troppe biciclette a bordo: un esercito di riders blocca il treno da Milano a Como

I più letti della settimana

  • Cermenate, si spara davanti al bar: morto 32enne

  • Como, i geni della segnaletica: strisce da rifare dopo due giorni

  • Dramma a Montano Lucino: 37enne trovato morto nel parcheggio del cinema

  • I 10 eventi da non perdere in questo weekend a Como e al lago

  • Scoppia il serbatoio di Gpl, un morto a Gravedona

  • Mauro Pigazzini di Garlate, l'uomo morto nell'esplosione del serbatoio di Gpl a Gravedona

Torna su
QuiComo è in caricamento