Sparo dopo la lite stradale a Monte Olimpino: arrestato il 50enne

In un primo momento era stato solo denunciato

Repertorio

E' stato arrestato l'uomo di 50 anni che nella serata di domenica 17 giugno 2018 aveva sparato a un pedone dopo una lite stradale in via Cardina a Monte Olimpino.
L'uomo era stato identificato e fermato poche ore dopo. Il fatto che l'uomo in un primo momento fosse stato denunciato ma lasciato libero aveva fatto molto discutere.  

Visti gli elementi di prova raccolti e l’evidente pericolosità dell’indagato, l’Autorità Giudiziaria ha disposto a carico del 50enne, L.F. le sue iniziali, pregiudicato, la misura cautelare della custodia in carcere. Nella mattina di giovedì 21 giugno 2018 la Polizia di Stato di Como ha dato esecuzione all'ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Como, portando in carcere l'uomo. I reati contestati sono porto abusivo e detenzione di arma da fuoco, minaccia aggravata, accensioni ed esplosioni pericolose, porto di armi od oggetti atti ad offendere.
Nel vano posto sotto il sedile dello scooter su cui viaggiava, i poliziotti hanno trovato un coltello a serramanico e una fondina per pistola. In casa dell'uomo erano stati trovati 9 proiettili di vario calibro, ma non l'arma con cui ha sparato a Monte Olimpino. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nel bosco a Rebbio: uomo trovato impiccato a un albero

  • Scomparso da casa, ritrovato in fin di vita in un bosco a Villa Guardia

  • Incidente a Camerlata: l'ex calciatore dell'Inter Cordoba si schianta con il Range Rover

  • Como, cerca di sedare una lite marito e moglie, ma lei lo colpisce in faccia con un bicchiere

  • Cantù, investito dal corriere in retromarcia: morto uomo di 74 anni

  • Como, fermato con un assegno da 100 milioni prima della dogana

Torna su
QuiComo è in caricamento