Spaccio tra Svizzera e Italia: la base in un appartamento di Campione

9mila franchi in contanti e cocaina già pronta in sacchetti termoriscaldati

Contanti, cocaina e attrezzi trovati dai carabinieri nel'appartamento di Campione d'Italia

Ieri, 9 dicembre, nel primo pomeriggio i Carabinieri di Campione d’Italia hanno denunciato per spaccio di droga G.M.F., un 32enne italiano ma residente in Svizzera, iscritto all’AIRE campionesse, e la sua compagna, M.I.G., 23enne romena. Ecco com’è andata: la polizia elvetica, nella tarda mattinata di ieri, ha arresta l’uomo per detenzione e spaccio di stupefacenti, reati avvenuti su territorio svizzero. A questo punto le autorità hanno predisposto la perquisizione dell’appartamento a Campione d’Italia in cui abitano i due. Così i nostri carabinieri hanno trovato e sequestrare circa 38 grammi di cocaina - parte della quale già confezionata in 20 sacchetti termosaldati -, alcune sostanze “da taglio”, un bilancino di precisione e 9mila franchi in contanti, somma che le autorità ritengono provenga dalla vendita della droga al dettaglio. I due avrebbero esercitato la propria attività di spacciatori, che aveva come base l’appartamento di Campione d’Italia, sia sul territorio svizzero che nell’enclave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese, ecco le indicazioni del Ministero della Salute

  • Como, dramma in via Leoni: trovata una donna morta

  • Parchi al posto delle dogane e un laghetto a Monte Olimpino: è il progetto svizzero che piace agli italiani

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Como, i furbetti del sacco rosso

  • Provano a imitare il nostro lago: ecco la rivista americana che propone mete "che sembrano il Lario"

Torna su
QuiComo è in caricamento