Spaccio di droga tra Como, Campione e la Svizzera: due arresti

L'operazione dei carabinieri ha portato alla luce una fitta rete criminale

I carabinieri di Campione d'Italia

Si è conclusa, all’alba di ieri, 23 ottobre, l’operazione antidroga dei Carabinieri del Nucleo di Campione d’Italia. Arrestati due stranieri: Olgert Goxha e Romarjo Hassani, 28enni albanesi, residenti nella provincia di Como e già noti alle forze dell’ordine per reati legato, come in questo caso, allo spaccio di droga. Su ordine dall’A.G. di Como, i due sono stati portati in carcere.

È da febbraio che la polizia segue la pista che ha portato a individuare i due albanesi, dopo che erano stati accertati episodi di spaccio portati a compimento da altri due giovani, questa volta di Campione, S.F. e D.A., entrambi deferiti e attualmente in stato di libertà. Nel corso delle indagini si è scoperto che i due si rifornivano da Goxha e Hassani, sulla piazza di spaccio di Como e vendevano la merce nell’exclave e nel territorio della confinante Svizzera. “Le indagini – fa sapere il nucleo operativo di Campione - condotte con l’ausilio di ogni possibile tecnologia e suffragate da attività di osservazione, pedinamento e indagine su personaggi operanti nel mondo dello spaccio, hanno permesso di scoprire l’esistenza di un ingente traffico di droga, in particolare cocaina, che, da un primo livello operativo accertato in territorio campionese ed svizzero, portava ad un secondo e più consistente livello di spaccio, portato avanti dei due albanesi arrestati, considerati, per l’ingente quantitativo di sostanza trattata, dei veri professionisti”.

Gli investigatori hanno potuto documentare almeno dieci episodi di spaccio, in particolare nell’area comasca, con il passaggio di mano da fornitore ad acquirente di circa mezzo chilogrammo di cocaina e un giro di denaro di 50.000 euro.

Goxha e Hassani erano nella loro abitazione di Solbiate con Cagno, in provincia di Como, quando sono stati arrestati dai militari di Campione d’Italia, con il sostegno dei colleghi della Stazione di Olgiate Comasco.

L’attività contro lo spaccio portata avanti in questi mesi dai Carabinieri del Nucleo di Campione d’Italia, “ha fatto emergere un fenomeno sin ora velato, ma che di fatto, così come dimostrato anche dalle precedenti operazioni di servizio conclusesi con l’arresto di svariati soggetti e il recupero di ingenti quantitativi di stupefacente, pervade l’exclave e più in generale la confinante Confederazione Elvetica, non immune dalla particolare fenomenologia criminosa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzino molestato in centro Como si rifugia in un bar: la polizia ferma un uomo

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • Como, via Cecilio: la rivoluzione parte dalla nuova Coop

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento