Cadorago, spacciatore vede la polizia e scappa nel bosco: arrestato con 30 grammi di droga

Si nasconde dietro un cespuglio ma non sfugge ai poliziotti

La polizia di Como ha arrestato per spaccio di droga un cittadino marocchino, E.M., di 29 anni, senza permesso di soggiorno e senza fissa dimora. Il fermo è stato di quelli da telefilm polizieschi, infatti nella zona di Cadorago, lungo la provinciale, 31 una pattuglia della Polizia di Stato aveva visto un'auto fermarsi e far scendere alla bell'e meglio un giovane. Ma se i poliziotti fossero stati ancora in dubbio, la pronta fuga del ragazzo non ha lasciato scampo a esitazioni ed è quindi partito l'inseguimento.

Quando gli agenti lo hanno trovato nella zona boschiva, che cercava di nascondersi dietro a un cespuglio, l'hanno subito perquisito con il sospetto che il ragazzo avesse della droga da spacciare. Infatti in tasca gli trovano tre involucri che contengono 21 grammi di eroina e 10 di cocaina, due telefoni e una somma di denaro verosimilmente proveniente appunto dall'attività illecita. Grazie alla flagranza di reato, gli agenti hanno potuto scortare direttamente il giovane in questura, dove è stato identificato, subito arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio e segnalato anche come irregolare sul territorio italiano. Da lì, è stato portato direttamente al carcere del Bassone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di stuprare una ragazza sul treno Chiasso-Como-Milano, ma lei reagisce e lo fa scappare

  • Incidente in galleria a Cernobbio: viabilità al collasso

  • Como: lui la picchia e la prende a cinghiate, lei si chiude in bagno e chiama i soccorsi

  • Nuovo supermercato in arrivo a Cernobbio

  • Nei bordelli ticinesi sconti per gli italiani: anche così si combatte la crisi

  • Svizzera, l'Iceberg di Lugano riaccende le luci (rosse)

Torna su
QuiComo è in caricamento