Droga nel parco del Lura: arrestato spacciatore

Bloccato dai carabinieri nel bosco tra Bregnano e Cadorago

Repertorio

Ancora un blitz contro lo spaccio di droga nei boschi del Parco del Lura: i carabinieri di Cermenate hanno arrestato un 22enne marocchino, Z.O. le sue iniziali, in Italia senza fissa dimora. Per lui l'accusa è detenzione ai finiti di spaccio di sostanze stupefacenti. 
L'arresto nella zona boschiva denominata "Madonnina", tra Bregnano e Cadorago. 

I controlli

I carabinieri stavano effettuando un servizio di controllo della zona nel pomeriggio di domenica 24 giugno 2019, quando hanno notato la presenza del giovane aggirarsi per il bosco in atteggiamenti sospetti. Subito hanno deciso di controllare il ragazzo che, colto di sorpresa, si è mostrato molto irrequieto.
Perquisito, addosso aveva un sacchetto in plastica contenente 53 grammi di marjiuana,  6,2 grammi di cocaina e 16,5 grammi di eroina, tutti avvolti in involucri di cellophane. Il ragazzo aveva anche 195 euro ritenuti provento di spaccio, tre telefoni cellulari e materiale per il confezionamento, tutto sequestrato.

L’arrestato, concluse le formalità, è stato portato al carcere Bassone di Como a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, tragedia all'alba: ragazzo trovato in fin di vita sulla strada muore in ospedale

  • Il dramma di Gaetano Banfi, il ragazzo di Rebbio morto in strada

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

Torna su
QuiComo è in caricamento