Sequestrati in due discount di Olgiate e Vertemate 100mila prodotti di carnevale poco sicuri

Operazione della guardia di finanza: parrucche, maschere e gadget senza marchio CE

Circ 100mila gadget di carnevale sono stati sequestrati dagli scaffali di due discount di Olgiate Comasco e Vertemate con Minoprio appartenenti a una nota catena di supermercati "low cost". Gli uomini della Gurdia di Finanza di Como hanno sequestrato parrucche, cappelli, maschere e prodotti vari che erano privi dei requisiti essenziali previsti dalla legge della comunità europea e nazionale sulla sicurezza dei prodotti.

Norme violate e pericolosità

Tra le merci seuestrate i militari hanno rinvenuto anche prodotti destinati ai bambini, da considerarsi non idonei alla vendita in quanto privi del marchio CE nonché delle indicazioni in lingua italiana da apporre sulla confezione, come stabilito dalla normativa armonizzata sulla sicurezza dei giocattoli.

Guarda il video del sequestro

Al termine delle ispezioni il titolare della ditta sottoposta a controllo è stato segnalato alla competente Camera di Commercio di Como e Lecco, per l’applicazione delle previste sanzioni amministrative.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I consigli

Per evitare rischi è opportuno rivolgersi sempre a punti vendita ed operatori commerciali affidabili, controllando le etichette dei prodotti acquistati, che devono riportate, con chiarezza, le informazioni relative al produttore, nonché le istruzioni d’uso. È necessario cercare i prodotti che riportano i marchi di qualità, anche se questi, a volte, vengono abilmente contraffatti: “CE” (approvazione europea), “IMQ” (indicazione di qualità del prodotto) e il marchio specifico “Giocattoli Sicuri” (attribuito dall’Istituto Italiano SicurezzaGi ocattoli).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • 81 morti per coronavirus all'ospedale Sant'Anna dall'inizio dell'emergenza

Torna su
QuiComo è in caricamento