Troppi furti: a Cavallasca ronde di cittadini a caccia dei ladri

Residenti esasperati dai continui colpi portati a segno nelle abitazioni

Ronde (foto repertorio VicenzaToday)

Dove le forze dell'ordine non bastano si danno da fare in prima persona i cittadini. Succede a San Fermo della Battaglia, in località Cavallasca, dove da settimane sono in azione i ladri d'abitazione. Nella scorsa serata in via Roccolo e in via Cavour c'è stato una sorta di raid da parte dei soliti ignoti che ha portato all'esasperazione i residenti. Secondo quanto riportato dal sito forzacavallasca.it in un post a firma del farmacista di Cavallasca Vittorio Belluso "grazie al tam tam creatosi in tempo reale di un social network locale e sui social installati sui telefonini, una ventina di persone (ma alcuni dicono fossero di più), sono uscite con quattro o cinque auto a pattugliare la zona, in cerca dei ladri acrobati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I ladri sarebbero stati anche avvistati ma sarebbero riusciti a fuggire nel bosco vicino a via Roccolo. In quest'occasione alcuni residenti hanno anche sentito alcuni spari, forse di una scacciacani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: emersi nuovi elementi

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Come si vive a Como? Ecco le risposte di alcuni abitanti: "Paesaggi bellissimi, ma è una città per vecchi"

  • Como, si sposano i due senzatetto Silvia e Alessandro: il primo incontro fu su una panchina 10 anni fa

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

Torna su
QuiComo è in caricamento