Troppi furti: a Cavallasca ronde di cittadini a caccia dei ladri

Residenti esasperati dai continui colpi portati a segno nelle abitazioni

Ronde (foto repertorio VicenzaToday)

Dove le forze dell'ordine non bastano si danno da fare in prima persona i cittadini. Succede a San Fermo della Battaglia, in località Cavallasca, dove da settimane sono in azione i ladri d'abitazione. Nella scorsa serata in via Roccolo e in via Cavour c'è stato una sorta di raid da parte dei soliti ignoti che ha portato all'esasperazione i residenti. Secondo quanto riportato dal sito forzacavallasca.it in un post a firma del farmacista di Cavallasca Vittorio Belluso "grazie al tam tam creatosi in tempo reale di un social network locale e sui social installati sui telefonini, una ventina di persone (ma alcuni dicono fossero di più), sono uscite con quattro o cinque auto a pattugliare la zona, in cerca dei ladri acrobati".

I ladri sarebbero stati anche avvistati ma sarebbero riusciti a fuggire nel bosco vicino a via Roccolo. In quest'occasione alcuni residenti hanno anche sentito alcuni spari, forse di una scacciacani. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incendi

    Un altro maxi incendio alla discarica di Mariano Comense

  • Albate

    Auto incendiata a Trecallo

  • Economia

    Economia, cresce la cassa integrazione a Como: 2.400 lavoratori a gennaio-febbraio 2019

  • Cronaca

    Como, ambulanze al liceo Ciceri: due ragazze soccorse in meno di un'ora

I più letti della settimana

  • Giovane uomo trovato morto a Porlezza vicino al Municipio

  • Como, obbligava la figlia a dimagrire: "Fai schifo, sei grassa". Madre denunciata

  • Precipita con l'auto in un dirupo: salvato il presidente del consiglio comunale di Cernobbio

  • Immersione nel Lago di Como, le immagini dal Cristo degli Abissi

  • Diretta video dal Cristo degli abissi: un sub si immerge nel lago più profondo d'Italia

  • "Paga o diciamo tutto alla tua famiglia": un trans e suo marito arrestati per estorsione a Inverigo

Torna su
QuiComo è in caricamento