Como, rissa alla mensa dei senzatetto: arrestati 4 stranieri

Lite tra somali e pakistani al Don Guanella: un naso rotto

Botte e grida nella serata del 12 agosto 2019 nel cortile della mensa del Don Giuanella, in via Tommaso Grossi a Como. Poco prima delle ore 19.30 due volanti della polizia della Questura di Como sono dovute intervenire per sedare una rissa. Due pakistani di 33 e 19 anni stavano litigando con due somali di 20 e 21 anni. I quattro erano arrivati alle mani nonostante alcuni volontari della mensa cercassero di trattenerli e di separarli. Anche i poliziotti hanno fatto fatica a placare gli animi. Quando finalmente gli agenti sono riusciti a riportare l'ordine i litiganti sono stati portati all'ospedale Valduce per essere medicati. Uno di loro ha riportato la frattura del setto nasale (prognosi di 20 giorni), un altro è stato medicato per ferite alla testa abbastanza superficiali giudicate guaribili in 7 giorni.
Tutto il gruppo è stato condotto in QUestura per verifiche sull'identità dei quattro giovani che sono, poi, stati tutti denunciati per rissa aggravata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in Valchiavenna, 37enne di Mariano Comense precipita in un dirupo e muore

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Bloccato in Thailandia dopo una gravissimo infortunio: scatta la raccolta fondi per aiutare Santiago

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto Silvio Mason, storico batterista dei Succo Marcio

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

Torna su
QuiComo è in caricamento