Rapina al Casinò di Campione d'Italia: due dipendenti picchiati e minacciati con una pistola

Bottino da 500mila euro

Il casinò di Campione

Rapina al Casinò di Campione d'Italia nella prima mattina di mercoledì 28 marzo 2018.
Secondo quanto riporta La Regione, il colpo è avvenuto intorno alle 7: in azione un solo uomo che ha rapinato la cassa della casa da gioco riuscendo a impossessarsi di un considerevole bottino che, stando alle prime informazioni, si aggirerebbe attorno ai 500mila euro, ovvero l'incasso della giornata precedente. 
Secondo quanto appreso, il rapinatore, presentatosi con uno zaino in spalla, è salito al terzo piano dove si trova l'ufficio cassa del Casinò. Qui erano presenti due cassieri impegnati nella conta delle banconote.
Il rapinatore - riferisce La Regione- ha picchiato uno dei due impiegati e poi ha minacciato il secondo con una pistola obbligandolo a consegnarli l'intero incasso. Una volta messi i soldi nello zaino, l'uomo si è allontanato indisturbato.
Subito è scattato l'allarme: sul posto sono intervenuti gli uomini della sicurezza della casa da gioco e i carabinieri di Campione d'Italia, ma del al momento rapinatore nessuna traccia. 

Potrebbe interessarti

  • Voragine nell'asfalto, autostrada chiusa tra Monte Olimpino e la Svizzera: auto danneggiate

  • Attenzione agli ingredienti: ecco le 4 sostanze chimiche presenti nelle creme solari pericolose per la salute

  • Mercato immobiliare del Lago di Como: è Cernobbio il paese più richiesto

  • Rimedi post sbornia

I più letti della settimana

  • I 10 eventi da non perdere in questo lungo weekend di Ferragosto a Como e al lago

  • Uomo in strada minaccia di spararsi: panico a Monte Olimpino, un carabiniere ferito

  • Ragazza delle pizze rapinata e molestata a Como: "Ho temuto di essere violentata"

  • Ha incendiato l'autolavaggio perché non riusciva a farlo funzionare: arrestato 45enne di Luisago

  • Muore a causa della puntura di una vespa in Alta Valle Intelvi

  • Incidente in autostrada tra Fino e Lomazzo: 6 feriti

Torna su
QuiComo è in caricamento