Ticino, rapina benzinaio di Novazzano e fugge in Italia dalla dogana di Bizzarone

Dipendente minacciata con una pistola finta: la polizia cantonale cerca testimoni

Rapina al distributore di benzina di Brusata di Novazzano, in Canton Ticino, al confine con l'Italia. L'episodio verso le 21.30 di sabato 6 aprile 2019 in via Cios, a due passi dalla dogana di Bizzarone.
Secondo quanto ricostruito dalla polizia cantonale, un uomo armato di pistola, finta, è entrato nel negozio e minacciando una dipendente si è fatto consegnare del denaro.
Il rapinatore è poi fuggito con il bottino in sella ad uno scooter, chiaro, targato Italia, oltrepassando il valico doganale. Non vi sono stati feriti.
La polizia cantonale invita eventuali testimoni che hanno notato movimenti sospetti nelle vicinanze del distributore a chiamare il numero 0848 25 55 55.

Potrebbe interessarti

  • Attenzione agli ingredienti: ecco le 4 sostanze chimiche presenti nelle creme solari pericolose per la salute

  • Mercato immobiliare del Lago di Como: è Cernobbio il paese più richiesto

  • Rimedi post sbornia

  • Come combattere il caldo quando si viaggia in auto

I più letti della settimana

  • Uomo in strada minaccia di spararsi: panico a Monte Olimpino, un carabiniere ferito

  • Muore a causa della puntura di una vespa in Alta Valle Intelvi

  • Ha incendiato l'autolavaggio perché non riusciva a farlo funzionare: arrestato 45enne di Luisago

  • Incidente in autostrada tra Fino e Lomazzo: 6 feriti

  • Uomo trovato ferito e insanguinato sul marciapiede: soccorso in via Paoli a Como

  • Frontale a Sorico: Statale Regina nel caos

Torna su
QuiComo è in caricamento