Como, ragazza ubriaca perde i sensi fuori dalla discoteca: soccorsa dalla polizia

In corso accertamenti in merito alla somministrazione di bevande alcoliche a minorenni

Si accascia a terra fuori da una discoteca e viene tempestivamente soccorsa da alcuni agenti di polizia impegnati in servizi di controllo in corrispondenza di locali d'intrattenimento. L'episodio è avvenuto in via Sant'Abbondio a Como nel weekend tra sabato 21 e domenica 22 settembre 2019. Ad essere soccorsa una ragazza di 16 anni per un'intossicazione etilica.

Nel servizio di controllo erano impegnati operatori della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Stradale. Ed è stato grazie alla presenza sul posto delle forze di polizia che si è forse evitato il peggio quando, intorno alle 3 del mattino, la sedicenne, appena uscita dalla discoteca Made Club con un'amica, si è accasciata a terra accusando un malessere dovuto all'abuso di alcol. L'amica, preoccupata, ha subito richiamato l'attenzione degli operatori di polizia presenti nelle vicinanze del locale, i quali, constatando che la sedicenne non reagiva agli stimoli esterni, ha prontamente richiesto l'intervento del 118. La ragazza, in stato di intossicazione etilica, è stata quindi trasportata in ambulanza all'ospedale Valduce di Como.
Sono tuttora in corso accertamenti volti a stabilire eventuali responsabilità in merito alla somministrazione di bevande alcoliche a minorenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il primo decesso in Lombardia. I contagi sono almeno 36

  • Coronavirus a Como: paziente infetto trasferito all'ospedale Sant'Anna

  • Incidente sull'autostrada A4: è morto Cesare Coquio di Uggiate Trevano

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Persona investita dal treno a Lugano Paradiso

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

Torna su
QuiComo è in caricamento