Picchia la moglie e aggredisce i carabinieri: arrestato uomo di Carbonate

La donna è stata medicata al pronto soccorso

Un uomo di 54 anni di Carbonate è stato arrestato per avere picchiato la moglie e avere aggredito i carabinieri. E' successo nella notte del 4 gennaio 2019. I militari della stazione dei carabinieri di Mozzate erano intervenuti su richiesta di aiuto della donna che asseriva di essere stata malmenata e minacciata con un coltello. I carabinieri quando sono giunti sul posto hanno effettivamente trovato l'uomo in evidente stato di agitazione. Il 54enne anziché placarsi alla vista delle divise ha dato ancora di più in escandescenze fino ad arrivare ad aggredire un carabiniere con una testata che, per fortuna, ha colpito il militare solo di striscio. L'uomo è stato immobilizzato e arrestato. La donna è stata portata al pronto soccorso dove è stata medicata.

L'uomo è stato processato con rito direttissimo nella giornata del 5 gennaio e condannato a 9 mesi di reclusione con pena sospesa. E' tornato in libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, infetto un ragazzo della Valtellina. I contagi in Lombardia sono già 89

  • Coronavirus a Como: paziente infetto trasferito all'ospedale Sant'Anna

  • Coronavirus, non solo le scuole: dalle 18 chiusi pub e discoteche, non i ristoranti

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Da Moreno, in crisi la catena dello shopping low cost: timore per i dipendenti di Olgiate e Vertemate

Torna su
QuiComo è in caricamento