Rovellasca, perseguita la vicina di casa con canzoni oscene: "espulso" dal condominio e dal paese

Continue minacce e molestie per due anni, per lui divieto di abitare in paese

Continue minacce e molestie con canzoni oscene verso la vicina di casa che abitava nello stesso condominio: una vera e propria persecuzione che provocava nella vittima un perdurante stato d'ansia e di paura per la propria incolumità, costringendolo anhce a cambiare abitudini di vita. Alla fine ci hanno pensato i carabinieri a mettere fine a quest'incubo: un uomo di 63 anni di Rovellasca, M.S., le sue iniziali, ex vigile urbano, non potrà più risiedere in paese nè avvicinarsi ai vicini.

Venerdì 31 maggio 2019 i militari della Stazione Carabinieri di Turate - Compagnia di Cantù hanno eseguito nei suoi confronti un’ordinanza di custodia cautelare del divieto di dimora e di avvicinamento alle persone offese, per il reato di atti persecutori. L'uomo era solito cantare canzoni oscene nel bagno che confinava con quello dei vicini di casa.

Le indagini

Il vicino di casa perseguitato ha sporto diverse querele, facendo partire le indagini. I carabinieri di Turate hanno ascoltato diversi testimoni e acquisito i referti medici: il 63enne è stato ritenuto responsabile di reiterate condotte, perpetrate dal mese di maggio 2017 nei confronti del vicino di casa.
Per questo l'autorità giudiziaria ha emesso il provvedimento: l'uomo non potrà dimorare nel comune di Rovellasca con contestuale divieto di avvicinamento alle persone offese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dieci gite in giornata a partire da Como: una mini-guida per non restare a corto di idee

  • Nuova stella Michelin per Vincenzo Guarino de L'aria di Blevio

  • Cosa fare in settimana a Como: 7 appuntamenti per 7 giorni

  • I 10 migliori eventi del weekend a Como e sul lago

  • I 6 negozi dove acquistare le più belle decorazioni per Natale

  • Evasione e frode fiscale nei rally: tre società nei guai per 12 milioni di euro di false fatture

Torna su
QuiComo è in caricamento