Novedrate, perseguita i vicini di casa: "espulso" dal condominio

Continue minacce e insulti, la sentenza del giudice: non può più abitare in paese

Perseguitava letteralmente i vicini di casa che abitavano nello stesso palazzo: si lamentava con loro per inesistenti rumori provenienti dalle varie abitazioni, li minacciava in continuazione e li insultava, arrivandoi a costringerli a cambiare le proprie abitudini per paura di incontrarlo o innescare la sua ira. Alla fine ci hanno pensato i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Cantù: nella giornata dell'11 maggio 2019 hanno arrestato l'uomo, C. F., italiano di 43 anni residente a Novedrate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo le querele sporte dalle vittime i militari hano avviato le indagini acquisendo numerosi elementi contro l'uomo. Il giudice ha disposto, dunque, la misura del "divieto di dimora e avvicinamento alle persone offese". In poche parole l'uomo deve cambiare casa e non potrà più abitare a Novedrate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gemelli uccisi, al funerale la lettera della madre e 'Un senso' di Vasco Rossi per l'ultimo straziante saluto

  • E' morto l'uomo ghepardo di Como

  • Stipendi in Ticino: un commesso guadagna in media 5mila franchi, un'ostetrica fino a 8mila

  • Statale Regina: multe salatissime e ritiro immediato del mezzo per chi circola senza assicurazione

  • Multa fino a 1.500 euro per chi pesca un siluro e non lo ammazza

  • Brienno, morto il motociclista caduto in galleria

Torna su
QuiComo è in caricamento