Como, studentessa aggredita e molestata alla fermata del bus: arrestato in piazza Vittoria

La ragazza stava andando a scuola

Si stava recando a scuola come ogni mattina quando, appena scesa dall'autobus alla fermata di piazza Vittoria a Como, un uomo le si è scaraventato addosso palpeggiandola insistentemente. Lei, con grande prontezza, ha spinto via l'aggressore e ha chiesto l'intervento della polizia.

E' quanto accaduto giovedì mattina - 10 ottobre 2019 - intorno alle ore 7. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto l'aggressore si era già dato alla fuga ma, grazie anche all'accurata descrizione fatta dalla giovane studentessa, è stato subito individuato in Largo Spallino e portato in Questura per gli accertamenti.

Ricostruita la dinamica dei fatti e avuta la certezza che l'uomo fosse proprio l'aggressore, sulla base anche di un altro testimone, si è proceduto all'arresto. Il soggetto, un 35enne pakistano munito di permesso per richiedente asilo e con precedenti specifici per reati in materia sessuale, pochi giorni prima era già stato denunciato per molestie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Considerata dunque la gravità del fatto, compiuto ai danni di una minorenne in prossimità dell'ingresso a scuola, la recidività, nonché il concreto pericolo di fuga, i poliziotti, in accordo con la Procura, hanno proceduto al trasferimento dell'uomo al carcere di Como.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento