Omicidio a Cantù: uccide la suocera

È successo in una casa privata in via Cartesio, nella frazione di Vighizzolo

La palazzina dell'omicidio dopo l'arrivo dei carabinieri di Cantù

Omicidio in via Cartesio, nella frazione di Vighizzolo a Cantù. Intorno a mezzogiorno al 112 è arrivata la telefonata di un uomo che chiedeva l'intervento delle forze dell'ordine e dei soccorsi medici per un a donna. L'uomo che ha chiamato è il responsabile dell'omicidio della donna.  La vittima è Celestina Castiglia, 79 anni, madre della convivente dell'uomo. L'assassino reo confesso, Massimiliano Bellugi di 40 anni, avrebbe agito d'impulso al culmine di una lite: ha afferrato un coltello da cucina e ha ferito a morte la donna. 

I due si trovavano soli in casa ma non si conoscono i motivi della lite ma sembra che i carabinieri fossero già intervenuti diverse volte nell'abitazione, dopo essere stati chiamati dai vicini, allertati dalle grida dei violentissimi litigi famigliari.

Video: la casa dell'omicidio

Sul posto, oltre agli uomini dell'arma chiamati dallo stesso omicida, un’ambulanza e l'elisoccorso: i paramedici non hanno però potuto far altro che constatare il decesso. Sul posto intanto è arrivato il pm Massimo Astori.

Bellugi è stato ritrovato poco dopo nei pressi dell'ospedale Sant'Antonio Abate di Cantù con i vestiti ancora sporchi di sangue.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento