Precipita per 20 metri: il comasco Flavio Corengia morto in Valtellina sotto gli occhi del nipotino

L'uomo aveva 73 anni. La tragedia in Val Masino

Foto di repertorio

Un'altra tragedia avvenuta in montagna: un uomo di 73 anni di Como - Flavio Corengia - è morto dopo essere precipitato per circa 20 metri a Val Masino, in provincia di Sondrio. Il dramma si è consumato nella tarda mattina del 20 maggio 2020, sotto gli occhi del nipote che era con lui mentre scalava una parete rocciosa - la palestra di roccia di Sasso Remenno - a 840 metri di quota. La dinamica è in corso di accertamento. Sul posto i tecnici della Stazione di Valmasino, VII Delegazione Valtellina - Valchiavena del Cnsas Lombardo, il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza, Carabinieri e Vigili del fuoco. Sono intervenuti anche l’elisoccorso di Areu e l’autoambulanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le 5 camminate più belle sul Lago di Como

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • Il racconto di una delle giovani vittime e la scoperta del night con prostituzione "di lusso"

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

Torna su
QuiComo è in caricamento