Malore mentre è al lavoro in albergo a Breccia: morto uomo di 24 anni

La vittima è un cameriere di origini nigeriane

Repertorio (foto Brescia Today)

E' morto a causa di un malore il giovane di 24 anni soccorso nel tardo pomeriggio di martedì 26 giugno 2018 a Breccia, quartiere alle porte di Como. Come riferito dalla Provincia, il giovane di orgini nigeriane, cameriere all'hotel RossoVino di via Risorgimento 18/A, si è accasciato mentre era al lavoro tra il giardino e la reception. 
L'allarme è scattato intorno alle 17.30, lanciato dai colleghi che hanno visto il ragazzo sentirsi male. Sul posto sono arrivate in codice rosso ambulanza e automedica. Il personale medico hanno cercato di rianimare l'uomo, poi trasportato d'urgenza all'ospedale Sant'Anna di San Fermo della Battaglia, ma purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare. Il giovane cameriere, regolare in Italia, lavorava da tempo nell'albergo di Breccia, aperto poco meno di due anni fa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, infetto un ragazzo della Valtellina. I contagi in Lombardia sono già 89

  • Coronavirus a Como: paziente infetto trasferito all'ospedale Sant'Anna

  • Coronavirus, non solo le scuole: dalle 18 chiusi pub e discoteche, non i ristoranti

  • Coronavirus, proposta shock in Ticino: chiudere accesso ai frontalieri

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Da Moreno, in crisi la catena dello shopping low cost: timore per i dipendenti di Olgiate e Vertemate

Torna su
QuiComo è in caricamento