Frontiera di Como: in un anno la Svizzera ha "restituito" all'Italia 13mila migranti clandestini

Salgono le richieste (e i rilasci) di permessi di soggiorno nel Comasco

In un anno la Svizzera ha "restituito" quasi 13mila migranti clandestini all'Italia attraverso la frontiera di Como. I dati pubblicati da Il Giorno parlano di un sostanziale calo rispetto all'anno precedente. Infatti, dal 1 aprile 2016 al 1 aprile 2017 erano stati 20.190, mentre nei dodici mesi seguenti sono stati 13.936, vale a dire circa settemila in meno. In pratica la media giornaliera è scesa da 55 a 35 migranti clandestini reintrodotti in Italia attraverso la procedura di riammissione semplificata, cioè il sistema che consente alla Svizzera di consegnare alla polizia di frontiera di Como chiunque provenga dall'Italia e che sia stato trovato sprovvisto di regolari documenti che consentano la permanenza o il transito nella Confederazione Elvetica.

Intanto sono aumentate le richieste di permessi di soggiorno per risiedere nel Comasco: nell'ultimo anno ne sono stati rilasciati 16mila, cioè 2mila in più dell'anno precedente. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Associazioni

    Migliaia di magliette verdi tra Como e Cernobbio: è la corsa di Geky

  • Incidenti stradali

    Cadorago, investito ragazzino di 14 anni

  • Attualità

    Resta chiuso il cinema Astra di Como: annullato il cineforum

  • Cultura

    Premio internazionale di Como, tutti i vincitori

I più letti della settimana

  • Rally di Como, incidente a Casasco: annullata la prova speciale Alpe Grande 1

  • Incidente sulla A9 a Monte Olimpino, auto incendiata dopo il maxi tamponamento

  • Donna investita a Oltrona San Mamette: è gravissima

  • Mick Jagger a Como, cena alla Colombetta: pappardelle al nero di seppia

  • Como, sequestrati 13mila giubbotti contraffatti alla dogana di Brogeda

  • In pediatria arriva la cagnolina Janet: pet therapy all'ospedale Sant'Anna

Torna su
QuiComo è in caricamento