Lomazzo, non esce dalla camera d'albergo: ragazza di 20 anni trovata in fin di vita

Tenta il suicidio e lascia un biglietto per chiedere scusa all'hotel

Un biglietto alla famiglia e uno per chiedere scusa al personale dell’hotel che avrebbe dovuto trovarla senza vita. Invece, quando i dipendenti dell’albergo aprono la stanza per vedere come mai l’ospite non si sia presentata al check-out e non risponda alle chiamate, la trovano in condizioni critiche, ma ancora viva. È successo questa mattina, primo dicembre, intorno alle 11.30, in via Cavour a Lomazzo.

Il personale allerta subito i soccorsi. Sul posto arrivano un’auto medica e un’ambulanza della Croce Rossa di Lomazzo che trasporta subito la 20enne in condizioni molto gravi all’Ospedale Sant’Anna di Como.

Intanto in hotel arrivano anche  i carabinieri della Compagnia di Cantù, che proprio da quei due biglietti e da altre tracce evidenti nella stanza stabiliscono subito la matrice dell’atto, escludendo che qualcun altro possa aver fatto del male alla giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lomazzo, non esce dalla camera d'albergo: ragazza di 20 anni trovata in fin di vita

  • Scomparso da casa, ritrovato in fin di vita in un bosco a Villa Guardia

  • Dramma nel bosco a Rebbio: uomo trovato impiccato a un albero

  • Incidente a Camerlata: l'ex calciatore dell'Inter Cordoba si schianta con il Range Rover

  • Como, cerca di sedare una lite marito e moglie, ma lei lo colpisce in faccia con un bicchiere

  • Como, fermato con un assegno da 100 milioni prima della dogana

Torna su
QuiComo è in caricamento