Rovellasca, lavoratore clandestino scappa all'arrivo della Finanza: denunciato anche il titolare

Nei guai un 20enne marocchino e il datore di lavoro italiano

Repertorio

Due persone, un cittadino italiano e uno marocchino, sono state denunciate venerdì 11 maggio 2018 dai militari delle Guardia di Finanza di Olgiate Comasco per reati di immigrazione clandestina. 
 

I controlli

La scoperta è avvenuta nell'ambito di un servizio di controllo dei finanzieri per verificare le norme poste a tutela dei rapporti di lavoro e di legislazione sociale: le Fiamme Gialle sono entrate in un'azienda di Rovellasca per rilevare il personale impiegato. Nel momento in cui i finanzieri sono entrati nella ditta, un lavoratore si è dato precipitosamente alla fuga, scavalcando le recinzioni dell'azienda e di un’abitazione vicina.

In seguito agli approfondimenti svolti sul posto i militari hanno identificato il soggetto, un ventenne di origine marocchina sprovvisto di permesso di soggiorno. Il giovane poco dopo si è presentato spontaneamente ai finanzieri che, nel frattempo, avevano accertato la sua posizione di irregolarità sul territorio dello stato.

Le denunce


Il 20enne marocchino è stato denunciato a piede libero per il reato di immigrazione clandestina, mentre il datore di lavoro è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Como per avere occupato alle proprie dipendenze un lavoratore straniero privo di permesso di soggiorno.
Nei confronti del titolare della ditta si rendono, inoltre, applicabili le sanzioni amministrative pecuniarie per violazione delle norme in materia di lavoro.

L’attività di servizio svolta dalla Fiamme Gialle di Olgiate Comasco si colloca nel novero dei controlli che la Guardia di Finanza svolge a contrasto dell’economia sommersa, delle frodi fiscali e dell’impiego di manodopera irregolare o in “nero”, a tutela dell’economia legale e della concorrenza.

Lo scorso mese di febbraio nei guai per la presenza di lavoratori in nero era finito il titolare di un ristorante giapponese di Cantù: i carabinieri avevano scoperto 24 dipendenti su 38 privi di regolare contratto di lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato il corpo di Mattia Gandola, annegato nel lago del Segrino

  • Tatiana Ortelli, la ragazza morta nell'incidente in via per Cernobbio

  • Auto cade nel lago: morta una ragazza in via per Cernobbio

  • La testimonianza: "In Svizzera il Covid vissuto con coscienza, in Italia la mascherina è più un bavaglio"

  • Incidente via per Cernobbio, arrestato il ragazzo alla guida per reato stradale: aveva bevuto troppo

  • Eupilio: si cerca Mattia Gandola nel lago, forse annegato

Torna su
QuiComo è in caricamento