Incidente a Berbenno, ferito Gianantonio Redaelli primario di Gravedona

L'immobiliarista Aris Paganetti e l'ex  Gianantonio Redaelli, primario di otorinolaringoiatria dell'ospedale di Gravedona sono rimasti coinvolti in un terribile incidente d'auto sulla statale 38 a Berbenno. Viaggiavano entrambi a bordo di una...

L'immobiliarista Aris Paganetti e l'ex Gianantonio Redaelli, primario di otorinolaringoiatria dell'ospedale di Gravedona sono rimasti coinvolti in un terribile incidente d'auto sulla statale 38 a Berbenno. Viaggiavano entrambi a bordo di una Mercedes. Redaelli (71 anni)viaggiava verso Sondrio, mentre Paganetti verso la bassa valle. Paganetti è ferito in modo grave ed è stato trasportato all'ospedale di Sondrio nel reparto rianimazione. Meno gravi, ma serie, le condizioni dell'ex primario di Gravedona. La dinamica è al vaglio delle forze dell'ordine. <le due auto si sono scontrate frontalmente. mentre Redaelli è riuscito ad uscire dall'abitacolo, Paganetti è stato soccorso dai vigili del fuoco che per un'ora e mezza hanno lavorato per tagliare le lamiere dell'auto in cui l'immobiliarista era rimasto intrappolato. All'arrivo dei soccorsi le due auto erano sulla carreggiata di Paganetti, per questo si pensa che l'incidente sia stato provocato da un'improvvisa sbandata del medico. Ma la dinamica, come detto, è ancora tutta da verificare.

Potrebbe interessarti

  • All'ospedale Sant'Anna impiantati i primi pacemaker senza fili

  • Como, in arrivo gli autovelox fissi in via Napoleona contro gli incidenti

  • Super pista ciclabile attraverso Como: lavori al via entro fine anno

  • Como, la rotatoria di piazza San Rocco sarà realtà entro settembre

I più letti della settimana

  • Incidente a Grandate, auto ribaltata alla rotonda dell'Iper: due donne ferite e caos traffico

  • Il Lago di Como e la grande bruttezza di Murder Mystery

  • La marcia della pace di Jacopo finisce in tribunale

  • Lago di Como, in agosto arriva il Floating Moving Concerts

  • Omicidio di Veniano, l’aggressore di Hans disperato in carcere confessa: la lite, poi le coltellate

  • I funerali di Hans Junior Krupe: il doloroso addio al ragazzo ucciso a Veniano

Torna su
QuiComo è in caricamento