Incidente ad Asso, sbatte contro il guard rail e precipita nella scarpata: gravissimo motociclista di 27 anni

Il terribile schianto sulla provinciale 41

I soccorsi ad Asso (foto Vigili del fuoco)

Grave incidente nel pomeriggio di domenica 14 ottobre 2018 ad Asso, sulla strada provinciale 41. Secondo le primissime informazioni raccolte, il motociclista, un ragazzo di 27 anni, è andato a sbattere contro il guard rail,
Ancora da ricostruire le cause e la dinamica esatta dell'incidente, avvenuto intorno alle 16.


Difficili soccorsi: ad Asso sono intervenuti i vigili del fuoco di Como e Canzo che hanno raggiunto il giovane dalla strada che corre sotto la provinciale, accedendo dal giardino di un'abitazione.
Intervenuto anche il personale sanitario con ambulanza e automedica. Richiesto anche l'intervento dell'elisoccorso, decollato da Milano, per la gravità delle ferite riportate dal giovane, trasportato in ospedale in codice rosso.

Pesanti le ripercussioni al traffico sulla provinciale: oltre ai rallentamenti per i soccorsi, un altro incidente sempre sulla sp 41 ad Eupilio ha coinvolto più auto con 6 persone (due bambini di 11 anni, una bambina di 8, due donne di 35 anni e un uomo di 43) rimaste ferite fortunatamente in maniera non grave.

Sul posto per i rilievi e regolare il traffico i carabinieri di Como.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

  • Rapina in centro Como: rubano il cane a un ragazzino

Torna su
QuiComo è in caricamento