Giuseppe Rusconi, l'anziano morto investito a Valbrona

Il pensionato, 81 anni, risiedeva in paese

Immagine di repertorio

E' Giuseppe Rusconi, pensionato 81enne, l'uomo morto investito da un'auto in via Veneto a Valbrona. L'incidente nel pomeriggio di lunedì 7 gennaio 2019. 
L'anziano, residente in paese, è stato colpito da una macchina guidata da un altro 81enne sempre di Valbrona che, secondo le prime ricostruzioni, avrebbe avuto un malore mentre percorreva la via Vittorio Veneto in frazione di Osigo. L'automobilista avrebbe perso il controllo della vettura che ha investito Rusconi. Il pensionato è stato immediatamente soccorso: la gravità delle sue condizioni ha spinto il personale intervenuto in ambulanza a chiedere l'intervento dell'elicottero del 118 che lo ha trasportato d'urgenza all'ospedale Manzoni di Lecco, dove purtroppo è deceduto.
In ospedale è finito anche l'anziano alla guida della macchina, portato a Erba in codice verde.
Al lavoro i carabinieri di Asso per ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Editoriale

    Paratie: la sinistra (smarrita) abbraccia Lucini dopo la condanna di primo grado

  • Trasporto ferroviario

    Treno merci esce dai binari a Carimate: ritardi e cancellazioni, mattinata di passione per i pendolari Trenord

  • Scuola

    Gran premio di matematica, tre scuole comasche in gara

  • Albate

    Incidente a Como, donna investita ad Albate

I più letti della settimana

  • Ladri come furie a Cavallasca: le rompono il respiratore polmonare, le uccidono gli uccellini e le avvelenano il gatto

  • Escort a Como: chi, quante e dove sono

  • Tassista di Carugo ucciso mentre soccorre i feriti sulla Milano-Meda: preso il pirata della strada

  • Tassista di Carugo travolto e ucciso da un'auto sulla Milano-Meda: stava aiutando dei feriti dopo un incidente

  • Eugenio Fumagalli di Carugo, il tassista travolto e ucciso mentre aiutava i feriti sulla Milano-Meda

  • Como, truffa all'esame della patente: il bottone era una microcamera

Torna su
QuiComo è in caricamento