I funerali del tassista travolto e ucciso sulla Milano-Meda: sabato 19 gennaio l'addio a Eugenio Fumagalli

Ad Albiate l'ultimo saluto al 47enne di Carugo morto mentre soccorreva i feriti di un incidente causato da un'auto pirata

Il luogo dell'incidente e la vittima

Verranno celebrati sabato 19 gennaio 2019 i funerali di Eugenio Fumagalli, il tassista 47enne di Carugo travolto e ucciso da un'auto sulla Milano -Meda nella notte tra sabato 12 e domenica 13 gennaio: si era fermato per soccorrere due ragazzi rimasti feriti in un incidente causato da un'auto pirata.
L'ultimo saluto è fissato ad Albiate, in provincia di Monza e Brianza, alle 14.30 nella parrocchia di San Giovanni Evangelista in piazza Conciliazione. 

Il 47enne stava tornando a casa a Carugo dopo il turno di lavoro a Milano, quando si è trovato davanti la scena dell'incidente: indossato il giubbotto catarifrangente ha aiutato i due occupanti, due ragazzi, a uscire dalla vettura tamponata dal pirata della strada che si è dato alla fuga, ma che è stato rintracciato dalla polizia stradale poche ore dopo. Si tratta di un ragazzo di 26 anni.
Fumagalli è stato travolto da un'altra auto che sopraggiungeva. Per lui non c'è stato nulla da fare.
Descritto da tutti come una persona altruista e generosa, Fumagalli è stato ricordato dai colleghi taxisti che hanno affisso un fiocco nero sulle loro auto in segno di lutto e cordoglio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, drogava una bimba, abusava di lei e poi vendeva i video: arrestato

  • Como, aliante caduto a Tavernola

  • Il primario del Sant'Anna: "Mascherine, distanziamento sociale e lavaggio quasi ossessivo delle mani"

  • Doccia fredda per turismo e commercio a Como: la frontiera con il Ticino non riprirà il 3 giugno

  • Cantù, minaccia di morte e perseguita per mesi l'ex socio: denunciato

  • Spostamenti tra le Regioni, la decisione sarà presa in base ai dati (e probabilmente con poco preavviso)

Torna su
QuiComo è in caricamento