Como, donna ubriaca provoca incidente: arrestata dai vigili

La donna ha anche aggredito gli agenti intervenuti per i rilievi

In preda ai fumi dell’alcool, nella serata di domenica 29 settembre 2019 a Como, una donna ha provocato un incidente, danneggiato un furgone ed aggredito gli agenti della polizia locale intervenuti.

Il tutto è avvenuto intorno alle 23.30 in via Cadorna. La donna, dopo aver perso il controllo della propria vettura, è andata dapprima a schiantarsi contro un furgone in sosta, danneggiandolo pesantemente, poi, nonostante avesse perso una ruota, ha tentato di proseguire la marcia fermandosi però in mezzo alla strada. Qui è stata trovata, in condizioni psicofisiche pesantemente compromesse dall’abuso di bevande alcoliche, dai vigili e dal personale del 118 e convinta, non senza difficoltà, a farsi accompagnare al pronto soccorso.

Raggiunta in ospedale dai vigili, che nel frattempo avevano raccolto testimonianze e rilievi dell'incidente appena avvenuto, la donna, ancora sotto l’effetto di sostanze alcoliche (2,18 e 2,07 il tasso alcolemico riscontrato con l’etilometro), ha dato in escandescenza scagliandosi contro di loro e, nella colluttazione, colpendo al volto una vigilessa e procurandole delle lesioni guaribili in sei giorni.

Alla fine, la donna, una 40enne residente a Como ma originaria della Repubblica Domenicana, è stata arestata per resistenza, lesioni ed oltraggio a pubblico ufficiale. Sottoposta a rito direttissimo presso il Tribunale di Como, la 40enne ha patteggiato la pena di un anno con sospensione condizionale. Ancora da chiarire, invece, la posizione in riferimento al reato di guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche. In attesa della definizione delle responsabilità penali connesse a tale reato, la polizia locale ha proceduto al sequestro del veicolo e al ritiro della patente di guida.

«L'incidente stradale di ieri sera - ha commentato l'assessore alla Polizia locale e alla Sicurezza Elena Negretti - dimostra i rischi della guida sotto effetto dell'alcol. Anche per questa ragione la Polizia locale continuerà l'attività di pattugliamento delle strade con controlli e sanzioni, oltre a diverse attività di informazione, sensibilizzazione e formazione sui rischi della guida in stato di ebbrezza, in particolare rivolte ai giovani».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, tragedia all'alba: ragazzo trovato in fin di vita sulla strada muore in ospedale

  • Il dramma di Gaetano Banfi, il ragazzo di Rebbio morto in strada

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

  • Attende il bus alle tre di notte: la polizia soccorre un anziano in stato confusionale

Torna su
QuiComo è in caricamento