Ha incendiato l'auto dell'ex compagna al Val Mulini: arrestato pompiere

Pesante stalking, ma le telecamere lo hanno incastrato

Il pompiere incendia l'auto dell'ex compagna

Anziché spegnere il fuoco lo ha appiccato, per incendiare l'auto della ex compagna. Un pompiere in forze al comando dei vigili del fuoco di Milano è stato arrestato per l'incendio a una macchina avvenuto il 26 marzo 2018. A incastrarlo sono state le telecamere di sorveglianza dell'autosilo Val Mulini, dove è stato compiuto l'atto incendiario. Qui il video che cattura il gesto dell'uomo.

La polizia della Questura di Como è riuscita a risalire al responsabile dopo avere esaminato le immagini delle telecamere di sorveglianza e dopo che l'uomo è stato riconosciuto dall'ex compagna proprietaria della vettura data alle fiame.

La donna ha raccontato, tra l'altro, che da qualche mese subiva lo stalking da parte dell'ex fidanzato pompiere e che proprio quel giorno lo aveva incrociato all'autosilo, ma credeva si trovasse lì per caso visto che spesso effettuava visite all'ospedale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quando la squadra mobile ha ricostruito compiutamente i fatti e ha dovuto eseguire l'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, l'uomo si trovava vicino a Foggia. E' stata, dunque, richiesta la collaborazione della squadra mobile foggiana per fermare e arrestare il vigile del fuoco. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autocertificazione per chi si sposta: il modulo aggiornato (il quarto)

  • Dall'ospedale Spata scrive una durissima lettera a Gallera: "I medici non sono stati coivolti nelle decisioni"

  • Il questore di Como chiarisce i casi in cui per la spesa e i farmaci si può uscire dal proprio comune

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 18 aprile

  • Il grido d'aiuto degli infermieri di Como: "Siamo pochi e ci stiamo ammalando"

  • All'ospedale Sant'Anna 20 dipendenti contagiati: sono medici, infermieri e operatrici socio-sanitarie

Torna su
QuiComo è in caricamento