Hotel Ibis di Grandate, si spara per fuggire all'arresto

Momenti di tensione all'Hotel Ibis di Grandate dove si era nascosto una ex guardia giurata, Raffaele Crispino (37 anni) di Malgesso (Varese). Una vlante questa mattina alle 7.35 ha bussato alla sua porta di hotel per arrestarlo. L'uomo ha...

 

Momenti di tensione all'Hotel Ibis di Grandate dove si era nascosto una ex guardia giurata, Raffaele Crispino (37 anni) di Malgesso (Varese). Una vlante questa mattina alle 7.35 ha bussato alla sua porta di hotel per arrestarlo. L'uomo ha impugnato la pistola. Gli agenti sono usciti dalla sua stanza temendo di essere colpiti. L'uomo, infatti, ha esploso un colpo di pistola. Subito sono stati chiamati i rinforzi. Carabinieri e polizia hanno circondato l'albergo. Fino alle 11.30 gli agenti di polizia sono rimasti appostati su un terrazzo da dove tenevano d'occhio la finestra della stanza. E' persino intervenuto il questore per tentare una trattativa con l'uomo. Solo più tardi, quando le forze dell'ordine hanno deciso di entrare nella camera, si è scoperto che Crispino Raffaele si era sparato. Era sul letto steso privo di vita.

L'uomo era ricercato per essere evaso dagli arresti domiciliari nei giorni scorsi. Era inoltre ricercato per una rapina portata a segno ieri a un ex collega guardia giurata. Forse l'arma usata per suicidarsi è la pistola che Crispino aveva rubato proprio all'ex collega. Nella stanza sono stati trovati anche coltelli e una pistola giocattolo con piombini.

Potrebbe Interessarti

Torna su
QuiComo è in caricamento