Cavallasca, gatti morti avvelenati: numerose segnalazioni

Molti episodi in zona cimitero

Gatto morto a Cavallasca in via per San Fermo

E' da qualche tempo che a Cavallasca vengono trovati gatti morti. La settimana scorsa un gatto nero è stato trovato morto all'interno del cimitero. Non era il primo e non è stato l'ultimo. Anche oggi un cittadino ha segnalato alla redazione di QuiComo l'ennesimo felino trovato privo di vita, questa volta in via per San Fermo. I casi, però, sono ben più numerosi. Per il momento non è nota la causa dei decessi dei gatti a Cavallasca, poiché sembra che nessuno abbia chiesto approfondimenti in merito, ma è lecito pensare che si tratti di episodi di avvelenamento. Non si può dire al momento, però, se si tratti di fatti intenzionali, e quindi criminosi, o di avvelenamenti accidentali in quanto i gatti, spinti dalla loro proverbiale curiosità, potrebbero essersi avvicinati a luoghi dove è stato predisposto veleno per uccidere i topi e non per forza per sterminare i simpatici felini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Perché nessuno ha chiesto approfondimento in merito? Perché “tanto sono solo gatti?”. E quanti ne potrebbero morire ancora? Beh tanto sono solo gatti.......

Notizie di oggi

  • Incendi

    Auto in fiamme a Cermenate

  • Cronaca

    Como, sabato sera in discoteca: un'altra minorenne ubriaca fradicia all'ospedale

  • Attualità

    Il gatto e la volpe mangiano insieme: da Laglio la foto che fa sognare i bambini (e non solo)

  • Cronaca

    Botte nella notte in centro Como: un ragazzo finisce in ospedale

I più letti della settimana

  • Giovane uomo trovato morto a Porlezza vicino al Municipio

  • Como, obbligava la figlia a dimagrire: "Fai schifo, sei grassa". Madre denunciata

  • Cucine da incubo a Cavallasca: Cannavacciuolo arriva a El Paso Ranch

  • Immersione nel Lago di Como, le immagini dal Cristo degli Abissi

  • Diretta video dal Cristo degli abissi: un sub si immerge nel lago più profondo d'Italia

  • "Paga o diciamo tutto alla tua famiglia": un trans e suo marito arrestati per estorsione a Inverigo

Torna su
QuiComo è in caricamento