Trovata con un telefonino rubato all’ospedale di Gravedona: denunciata donna di Vercana

E' accusata di ricettazione: i carabinieri sono riusciti a risalire a chi utilizzava il cellulare, rubato a ottobre nella pediatria dell'ospedale

Immagine di repertorio

Deve rispondere dell'accusa di ricettazione una donna di Vercana di 32 anni trovata in possesso di un telefono cellulare del valore di circa 300 euro risultato rubato nell'ottobre scorso all'ospedale di Gravedona.
La donna è stata deferita in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Como nella mattina di martedì 18 dicembre 2018 dai carabinieri di Gravedona.

Il furto

Secondo quanto accertato dai militari, il telefono era stato rubato nel reparto di pediatria dell'ospedale "Moriggia Pelascini" il 15 ottobre 2018. La proprietaria, una 30enne di Pianello del Lario, lo aveva lasciato incustodito su un mobiletto della sala giochi del reparto per andare un attimo in camera. Una volta tornata, il telefono era sparito. Subito la denuncia ai carabinieri di Dongo.

Le indagini

I carabinieri di Gravedona, competenti per territorio, hanno avviato le indagini e, grazie anche all'analisi dei tabulati telefonici, sono riusciti a individuare la persona in possesso del telefono rubato, trovato a casa della donna di Vercana durante una perquisizione domiciliare. Donna che, è bene specificarlo, non fa parte del personale dell'ospedale.
 Dopo il dissequestro, il telefono potrà essere restituito alla legittima proprietaria. 

I carabinieri ricordano che è reato non soltanto il furto ma anche l'acquisto o la ricezione a qualsiasi titolo di merce di provenienza furtiva e che le ormai consolidate procedure investigative sui furti dei telefoni, in particolare, consentono di risalire a chi utilizza il cellulare, con gravi responsabilità e conseguenze.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, tragedia all'alba: ragazzo trovato in fin di vita sulla strada muore in ospedale

  • Il dramma di Gaetano Banfi, il ragazzo di Rebbio morto in strada

  • Il colosso Zara apre a Como for&from: commessi disabili per un negozio senza barriere

  • Dongo, cane ammazzato e buttato nel lago con un cappio al collo: è caccia al responsabile

  • Le 10 migliori pizzerie di Como (e dintorni)

  • Criminale sfortunato, va a processo per evasione ma due vigili lo riconsocono anche per un altro reato

Torna su
QuiComo è in caricamento