Spaccano il vetro dell'auto e rubano la borsa a una mamma: furto davanti all'asilo di Grandate

Non è la prima volta: cartello alla porta della scuola per mettere in guardia i genitori

Il cartello appeso fuori dall'asilo di Grandate

Ennesimo furto fuori dall'asilo Achille Brioschi di Grandate, in via Dante 1. Ignoti hanno spaccato il vetro dell'auto di una mamma per rubare la borsa lasciata accanto al posto di guida. Il fatto è successo giovedì 1° marzo 2018 intorno alle 16.45, durante l'uscita dei bambini dal doposcuola. Tutto si è svolto in pochi minuti: la donna ha parcheggiato la vettura a pochi passi dall'ingresso dell'asilo per andare a prendere i figli. Non ha fatto neanche in tempo a varcare la soglia della scuola che la sua attenzione è stata richiamata da un'altra mamma che si era accorta di quanto stava accadendo. La proprietaria della vettura è tornata indietro in tempo per vedere una donna che ,dopo aver spaccato il vetro dell'auto, si è sporta all'interno del finestrino prelevando la borsa con dentro soldi, chiavi, documenti e telefono cellulare. Nonostante le urla, la ladra si è allontanata di corsa verso una macchina ferma in mezzo alla strada poco più avanti dove la attendeva un complice con cui si è allontanata a tutta velocità.  
La donna, che non è riuscita a leggere in tempo il numero di targa, ha sporto denuncia ai carabinieri della stazione di Fino Mornasco. Insieme al marito è riuscita a localizzare tramite il Gps il cellulare che risultava poco distante, sulla provinciale dei Giovi. La coppia ha chiesto ai carabinieri di accompagnarli per recuperare la refurtiva e magari incastrare i ladri, ma i militari avrebbero risposto di andare da soli a riprendere la borsa, suscitando la rabbia dei derubati.
Alla fine i due sono andati nel posto indicato dal Gps: dopo qualche ricerca nelle aiuole di un esercizio commerciale lungo la provinciale dei Giovi hanno trovato un sacchetto contenente i documenti, le chiavi e il telefono, evidentemente ritenuto troppo pericoloso dai malviventi che avevano paura di essere localizzati. Nessuna traccia, invece, della borsa di marca e di un certo valore e dei soldi, circa 50 euro, contenuti nel portafogli.
Non è la prima volta che fuori dall'asilo accadono episodi simili: e venerdì 2 marzo la scuola, informata del fatto, ha appeso un cartello fuori dalla porta per mettere in guardia i genitori dal lasciare incustodite le borse. Nonostante il via vai di mamme, papà e nonni i malviventi riescono comunque ad agire indisturbati.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cultura

    Como, Casa del Fascio: astrattismo e razionalismo con ragione e sentimento

  • Politica

    Riccardo ci prova, da Como alla Danimarca non solo per studiare: "Lancio un nuovo partito per cambiare l'Europa"

  • Incendi

    Incendio a Domaso, vivaio in fiamme

  • Attualità

    Città dei Balocchi, oltre 2 milioni di sorrisi

I più letti della settimana

  • Ladri come furie a Cavallasca: le rompono il respiratore polmonare, le uccidono gli uccellini e le avvelenano il gatto

  • Escort a Como: chi, quante e dove sono

  • Tassista di Carugo ucciso mentre soccorre i feriti sulla Milano-Meda: preso il pirata della strada

  • Tassista di Carugo travolto e ucciso da un'auto sulla Milano-Meda: stava aiutando dei feriti dopo un incidente

  • Incidente a Lipomo, frontale in via per Montorfano: 3 feriti

  • Eugenio Fumagalli di Carugo, il tassista travolto e ucciso mentre aiutava i feriti sulla Milano-Meda

Torna su
QuiComo è in caricamento