Como, torna la banda del piccone: il titolare di Ranesi Bike Center vede in diretta il furto delle sue bici

Uno dei ladri si è ferito e ha perso molto sangue

E' tornata in azione la banda del piccone. Un gruppo di malviventi alle 5 del mattino di domenica 14 luglio 2019 ha agito con violenza in via Magenta 6, dove ha sede il negozio Ranesi Bike Center. Il titolare, il signor Massimiliano Ranesi, è stato svegliato dall'allarme collegato al suo telefonino e ha visto la scena in diretta dalle telecamere di sorveglianza mentre le forze dell'ordine venivano automaticamente allertate.
"Hanno dato una ventina di picconate - racconta Ranesi - non curanti dei vicini di casa che, svegliati nel sonno, gridavano al ladro. Sono entrati e hanno portato via cinque biciclette di alta gamma, del valore di circa 25mila euro. Le hanno caricate in un furgone parcheggiato all'esterno della vicina banca. Speriamo che le telecamere di sorveglianza della banca possa fornire agli investigatori elementi utili per rintracciare questi malviventi".
Uno dei ladri si è ferito tagliandosi probabilmente con la vetrina andata in frantumi e ha perso moltissimo sangue. Anche questo sangue potrebbe aiutare il nucleo scientifica dei carabinieri a rintracciare i delinquenti.

Potrebbe interessarti

  • Nuovi cantieri stradali a Como: via Giussani chiusa per due mesi

  • Incidenti, più sicurezza a Monte Olimpino: ecco come cambia la strada

  • Aiutiamo Luca a ritrovare il suo pappagallo Leo smarrito a Cagno

  • Partita Como-Pergolettese, domenica zona stadio blindata

I più letti della settimana

  • Spara contro suo padre e suo fratello: paura davanti a una ditta di Erba

  • Frontale a Sorico: Statale Regina nel caos

  • Controsoffitto crolla sulle auto posteggiate nell'autorimessa di un condominio a Como

  • Colto da malore sulla Statale "Regina": traffico in tilt a Colonno

  • Truffa del finto bestiame per avere fondi europei: nei guai aziende agricole di Como e Sondrio

  • Barca contro gli scogli a Brienno: un ferito grave

Torna su
QuiComo è in caricamento