Lurago Marinone, furto in farmacia e al centro sportivo: 4 ragazzi denunciati, anche un minorenne

I due colpi nella notte tra 9 e 10 aprile: rubati soldi, tv e alcolici

I carabinieri con la refurtiva

Hanno messo a segno due furti, uno in farmacia e l'altro al centro sportivo, nella stessa notte a Lurago Marinone: per questo quattro ragazzi, tra cui un minorenne, sono stati denunciati nella mattina di giovedì 11 aprile 2019 dai carabinieri di Appiano Gentile al termine di una complessa attività investigativa.
I denunciati sono M.I., 20enne originario del Marocco, P.G., 30 anni, V.D., 21 anni, e un giovanissimo di 17 anni (tutti e tre italiani), tutti residenti in provincia di Como.

I furti

Secondo le indagini dei carabinieri sono loro i responsabili dei due furti avvenuti nel corso della notte tra il 9 e il 10 aprile 2019, nella farmacia di via Litta Rusca e al centro sportivo “San Giorgio Luraghese” di Lurago Marinone.
Dalla farmacia i ladri avevano rubato denaro contante dalla cassa pari a circa 150 euro, mentre al centro sportivo hanno sottratto un televisore, bottiglie di alcolici e poche decine di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini e le denunce

Dopo il furto erano stati subito allertati i carabinieri che hanno avviato immediatamente le indagini: analizzando il modus operandi dei ladri e grazie anche alla conoscenza del territorio e delle persone da parte dei militari dell'Arma, i carabinieri hanno appurato che i due furti erano collegati tra loro e riconducibili ai medesimi autori. Autori che poi, secondo quanto appreso dai carabinieri, hanno spontaneamente ammesso le loro responsabilità.
Trovata anche nella disponibilità dei denunciati parte della refurtiva, ovvero il televisore e una bottiglia di alcolico rubati presso il centro sportivo e restituiti al legittimo proprietario.
All’esito di tutti gli accertamenti  i quattro giovani sono stati denunciati alle competenti Autorità Giudiziarie (ordinaria e per i minorenni).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pasqua blindata, restrizioni almeno fino al 13 aprile

  • Turismo sul Lago di Como, si prospetta una tragedia economica

  • Idee anticrisi, ecco i dining bonds: li paghi meno di quello che valgono, li spendi alla riapertura del ristorante

  • Bonus spesa e cibo: gli aiuti del governo in provincia di Como arriveranno attraverso i servizi sociali

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Isolamento estremo: a Fino Mornasco dal 22 febbraio una famiglia con 2 bimbe non esce di casa

Torna su
QuiComo è in caricamento