Allarme febbre del Nilo a Carugo, al via la disinfestazione

Dopo il caso dell'anziano contagiato, Comune e Ats Insubria hanno programmato la lotta alle zanzare

E' scattata la disinfestazione a Carugo dopo il caso di virus West Nile, la cosiddetta Febbre del Nilo, contratta da un anziano residente nel comune e ricoverato in ospedale nei giorni scorsi. 

Sul sito del Comune di Carugo è stato pubblicato un avviso per informare la cittadinanza delle misure di prevenzione messe in atto da Ats Insubria contro eventuali focolai di malattie trasmesse dalle zanzare.

Tra gli interventi programmati, si legge, ci sono "trattamenti adulticidi, ricerca e rimozione di focolai larvali domestici e peri-domestici spaziale, con prodotti abbattenti, e della vegetazione (erba alta, siepi, cespugli), trattamento dei focolai larvali non rimovibili con prodotti larvicidi".

In programma anche l'informazione degli abitanti sulle misure da adottare per prevenire il contatto con le zanzare che potrebbero veicolare il virus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Misure di prevenzione

Il comune richiama l’attenzione di tutti i cittadini sulle principali misure da adottare per prevenire il contatto con le zanzare:

  • all’aperto, utilizzare repellenti cutanei per uso topico; è necessario, comunque, attenersi scrupolosamente alle norme indicate sui foglietti illustrativi dei prodotti repellenti, non utilizzarli sulle mucose o su regioni cutanee in presenza di lesioni e porre particolare attenzione al loro impiego sui bambini e donne in gravidanza e in allattamento;
  • all’aperto, dal crepuscolo in poi, indossare indumenti di colore chiaro che coprano la maggior parte del corpo (camicie e maniche lunghe, pantaloni e gonne lunghi e calze);
  • alloggiare preferibilmente in locali dotati di impianto di condizionamento d’aria o, in mancanza di questo, di zanzariere alle finestre ed alle porte d’ingresso avendo cura di controllare che queste siano integre e ben chiuse;
  • nel solo caso di presenza di zanzare in ambienti interni, utilizzare spray a base di piretro e altri insetticidi per uso domestico, oppure utilizzare diffusori di insetticida elettrici, aerando bene i locali prima di soggiornarvi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Como, consulente immobiliare scomparso: Ricardo trovato senza vita

  • Lutto nella polizia penitenziaria: si toglie la vita un assistente capo di Como

  • Mascherine gratuite in Lombardia, a Como 178mila

  • Lomazzo, ragazza di 28 anni tenta il suicidio buttandosi dal secondo piano

  • Violenza sul bus da Como a Cantù: aggrediscono una donna e prendono a bottigliate un uomo

  • La Finanza multa due ragazzi che pescano ad Argegno e un uomo che dà da mangiare alle anatre a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento