Grandola, infarto in montagna: morto escursionista svizzero

Inutile l'intervento dell'elisoccorso: l'uomo si è sentito male appena arrivato in auto in località Naggio

Repertorio

E' morto in montagna a Grandola ed Uniti a causa di un infarto: tragica escursione per un cittadino svizzero lunedì 23 aprile 2018. 
Secondo le prime informazioni l'uomo, di 55 anni, viaggiava in auto insieme a un'amica sulla strada provinciale 8 in località Naggio. Una zona di montagna dove i due stavano andando per fare una camminata. 
Improvvisamente, poco prima di mezzogiorno, il 55enne si è sentito male. Ha fatto in tempo a parcheggiare la macchina e a scendere dalla vettura, poi si è accasciato.
La donna che era con lui ha subito allertato i soccorsi: sul posto sono intervenute ambulanza e automedica. Necessario anche l'intervento dell'elisoccorso, arrivato da Sondrio. Allertati anche i carabinieri di Menaggio. 
Per l'uomo non c'è stato nulla da fare: è morto durante il trasporto all'ospedale di Menaggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è il primo decesso in Lombardia. I contagi sono almeno 36

  • Incidente sull'autostrada A4: è morto Cesare Coquio di Uggiate Trevano

  • Coronavirus a Como: paziente infetto trasferito all'ospedale Sant'Anna

  • Persona investita dal treno a Lugano Paradiso

  • Il panino più caro d'Italia è sul Lago di Como

  • Trono di spade: l'attrice che interpreta Arya Stark a Como

Torna su
QuiComo è in caricamento