Due ultra sessantenni coltivavano marijuana: arrestati a Canzo

Due ultra sessantenni arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti e piantagioni di marijuana. Nella mattinata di ieri i carabinieri di Asso e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Como e del Nucleo Carabinieri Cinofili di...

marijuana-6ago17

Due ultra sessantenni arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti e piantagioni di marijuana. Nella mattinata di ieri i carabinieri di Asso e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Como e del Nucleo Carabinieri Cinofili di Casatenovo, hanno eseguito una serie di perquisizioni in Canzo, finalizzate alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Hanno tratto in arresto un uomo di 63 anni che deteneva, nella propria abitazione, circa 110 grammi di sostanza stupefacente, suddivisa in cocaina, eroina, marijuana ed anfetamina, nonché una piccola piantagione artigianale composta da 3 piante. Nell’occasione, oltre allo stupefacente, sono stati sottoposti a sequestro complessivi 960 euro, verosimile provento dell’attività di spaccio. L’uomo ora si trova rinchiuso al Bassone e dovrà rispondere del reato di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope.

Sempre nel medesimo contesto, i carabinieri hanno proceduto a denunciare in stato di libertà per il medesimo reato un altro uomo di Canzo di 66 anni poiché è stato trovato in possesso di 18 grammi di marijuana e di una piccola piantagione artigianale realizzata sul balcone della propria abitazione di residenza.